“INFERNUS”, GIRATO AD ALIFE LO SHORTFILM DI MICHELE SCHIANO DA “L’AMICA GENIALE 2”.ù

C.S.ALIFE. Le campagne alifane ed un antico casolare di via Cupa San Martino, nella periferia posta a poche decine di metri dal centro cittadino, si sono straformate per alcuni giorni in un set cinematografico per dare vita ad Infernus, uno shortfilm del regista Michele Schiano, master in Cinema e Televisione all’Università Suor Orsola Benincasa e fino a qualche mese fa impegnato nella produzione de “L’Amica Geniale 2”, la serie televisiva di successo di mamma Rai tratto dalla quadrilogia letteraria di Elena Ferrante, per la co-regia di Tullio Imperatore, regista, filmmaker e fotografo napoletano con alle spalle esperienze prestigiose, sia teatrali che cinematografiche.

“In un silenzioso paese di collina, un uomo dà un passaggio ad una sconosciuta. I due percorreranno un sentiero nel quale non esiste confine tra vita e morte, rimorso e redenzione”, questa la sinossi del cortometraggio ambientato sul territorio alifano grazie alla sinergia creatasi tra la regia, la produzione e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Maria Luisa Di Tommaso che ha garantito il regolare svolgimento delle riprese.

“Un ringraziamento particolare per il comune di Alife e la sindaca Di Tommaso che ci hanno permesso di effettuare le riprese in un posto magico; una terra che si presta a raccontare attraverso colori, luoghi e scenari suggestivi storie come quella che noi abbiamo cercato di far rivivere. Infernus è ispirato a una storia vera che noi abbiamo voluto assolutamente ripercorrere ad Alife, ecco perché vogliamo rivolgere un ringraziamento speciale a Gina Santagata e Vera Di Franco per averci permesso di girare all’interno del loro rudere”, dichiara il regista Schiano che poi continua: “È stata un’esperienza bellissima lavorare con un team di grandi professionisti come loro. Non so se con un’altra squadra saremmo riusciti a portare a casa un cortometraggio così difficile in un solo giorno di ripresa. Girare un “no budget” non è affatto semplice, ma ci siamo confrontati e insieme abbiamo affrontato tutte le sfide che ci ha portato ad affrontare. Sono contento di aver co-diretto questo cortometraggio con Tullio Imperatore perché ci siamo trovati subito in sintonia e abbiamo creato insieme qualcosa della quale sono estremamente soddisfatto. Ci tengo a ringraziare Massimiliano Nardelli che mi ha dato un costante supporto durante tutte le fasi della realizzazione”.

Anche per il co-regista Imperatore “è stata un’esperienza coinvolgente. Tra le tante sfide che ho affrontato in passato, questa è stata una delle più difficili. Creare un mood che possa risultare “inquietante” in pieno giorno richiede una grande meticolosità nei dettagli, nei tempi e nell’interpretazione nella quale gli attori Elvis Esposito, Pina Di Gennaro e Clara Morlino sono stati impeccabili. Il risultato è stato sorprendente in primo luogo per noi. Michele Schiano è una persona affidabile e di talento, sono contento di aver condiviso questa esperienza con lui”.Estremamente soddisfatto il sindaco Di Tommaso: Come amministrazione comunale e comunità di Alife, siamo onorati di aver ospitato nella nostra città la troupe di Infernus e di aver offerto il nostro paesaggio quale set naturale di un cortometraggio che avrà sicuramente successo, con l’auspicio che sia il primo di un lungo elenco di produzioni cinematografiche da realizzare sul nostro territorio così ricco di beni culturali, siti archeologici e naturalistici”.

About Redazione (8945 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: