VALLE TELESINA, PALPEGGIA LA FIGLIA DA QUANDO AVEVA 11 ANNI, DOVRÀ DIFENDERSI DAVANTI AL GIUDICE

Redazione. Richiesto il rito abbreviato per un presunto orco che avrebbe messo le mani addosso alla figlia da quando aveva 11 anni. Se ne riparlerà il prossimo 29 giugno, quando l’uomo dovrà giustificarsi dinanzi al giudice dalle infamanti accuse della figlia, venute a galla in seguito alle confessioni fatte ai compagni di classe e, soprattutto, dopo un tema in classe nel quale la bambina raccontava cosa le accadeva quando restava da sola con lui. Secondo gli inquirenti, fin da quando aveva 11 anni, la piccola sarebbe stata oggetto dei palpeggiamenti del papà. Le attenzioni verso la piccola sarebbero avvenute sia in casa, quando si infilava nel letto della figlia mentre lei dormiva, che in macchina, quando le toccava le parti intime. Gli episodi, cominciati nel 2011, sarebbero andati avanti per circa cinque anni. La bruttissima storia è costata all’uomo la perdita della patria potestà, con conseguente allontanamento dall’abitazione di famiglia. L’inchiesta è partita nell’aprile del 2018. In quella occasione la ragazza aveva ribadito le accuse nei confronti del padre.

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3318 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: