BENI ARCHEOLOGICI, IL NEO SOPRINTENDENTE MARIO PAGANO IN VISITA AD ALIFE

Alife. Visita istituzionale del neo Soprintendente all’Archeologia belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento, Mario Pagano, ai siti di inestimabile valore che impreziosiscono il territorio di Alife. Dietro invito ricevuto dall’Amministrazione comunale del sindaco Maria Luisa Di Tommaso all’atto del suo insediamento alla guida della Soprintendenza che ha sede a Caserta, Pagano nei giorni scorsi ha fatto tappa nel capoluogo alifano dove ad accoglierlo ha trovato proprio il primo cittadino e l’assessore al Patrimonio Annamaria Morelli. Accompagnato, nell’occasione, dall’arch. Antonietta Manco, dalla dr.ssa Diletta Menghinello, dall’arch. Teresa Patriziano e dall’archeologo Luciano Rendina, e nonostante il tempo inclemente, il Soprintendente ha voluto visitare da vicino i vari siti archeologici e artistici, guidato dallo storico locale Gianni Parisi che ha fatto da Cicerone alla massima autorità in tema di tutela, conservazione e valorizzazione dei beni architettonici, paesaggistici, storico-artistici ed etnoantropologici presenti tanti in Terra di Lavoro quanto nel vicino Sannio. Nel corso del suo tour alifano, Pagano ha visitato, tra gli altri, l’Anfiteatro Romano, il Criptoportico, il Castello Medievale, il Mausoleo ed il Museo Archeologico, potendo apprezzare da vicino la maestosità del vaso patrimonio storico ed archeologico che insiste sul territorio di Alife ma anche verificare da vicino gli interventi più urgenti tanto per la sicurezza quanto per una più corretta fruibilità degli stessi siti, indicando insieme agli amministratori presenti le azioni urgenti da mettere in campo e le emergenze da affrontare subito in termini di salvaguardia, recupero e restauro deI beni culturali.“Abbiamo avuto l’onore della visita del Soprintendente Pagano che, tra le sue primissime tappe, ha scelto proprio Alife, accogliendo così il nostro invito rivoltogli non appena, qualche mese fa, fu nominato ed assegnato a Caserta.Durante le diverse tappe fatte insieme nei vari siti archeologici e storici che costellano la nostra città, è emersa la necessità di un serio programma di interventi di tutela, conservazione e valorizzazione dei nostri tanti monumenti, nell’ottica di difenderne la integrità e la maestosità.Abbiano anche fatto presente al Soprintendente che il Comune è pronto a fare la sua parte in termini di promozione e animazione territoriale, facendo sistema e rete con le altre istituzioni statali e locali, in primis la Soprintendenza che è il nostro interlocutore principale e privilegiato nelle politiche di governo del territorio e di rilancio del turismo artistico, architettonico, archeologici e storico”, dichiarano il sindaco Di Tommaso e l’assessore Morelli.

About Redazione (8911 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: