PIEDIMONTE MATESE, CORONAVIRUS, STIAMO TUTTI A CASA, L’APPELLO DEL DOTT. LUIGI FERRITTO DOPO IL PRIMO CASO DI POSITIVITÀ

Redazione. Piedimonte Matese. L’invasione anomala del ritorno di nostri concittadini dalle zone rosse, accentuata dalla prima positività al Coronavirus, registrata su di un uomo di Piedimonte Matese, sta generando nella popolazione matesina grandi preoccupazioni che però potrebbero essere gestite se tutti si attenessero a delle semplici disposizioni che il dott. Luigi Ferritto ha illustrato sui social: ” Il messaggio deve essere chiaro: tutti dobbiamo stare a casa, non solo i Lombardi, per contrastare la diffusione del nuovo Coronavirus. Dobbiamo uscire solo per le attività necessarie e indispensabili. Insomma, le feste si possono rimandare, come pure le cene! Stiamo a casa e leggiamo un bel libro. Tutte le misure per rallentare il contagio, come quelle del nuovo decreto della Presidenza del Consiglio, sono bene accette, ma da sole non bastano: sono davvero cruciali i comportamenti individuali. L’atteggiamento irresponsabile è da biasimare, ma evidenzia la necessità di una forte azione comunicativa”.

 

 

 

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3400 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: