MEDICI CASERTANI SENZA MASCHERINE, INTERVENGONO I SINDACATI

Paura di essere contagiati. Per questo  i medici in servizio negli ospedali dell’Asl Caserta alzano la voce e con un comunicato firmato da undici sigle sindacali, chiedono più dispositivi di sicurezza: in particolare mascherine, e protocolli uniformi di gestione dei pazienti, visto che capita spesso che per l’accoglienza dei casi sospetti vengano seguite procedure diverse da ospedale o ospedale della stessa provincia.
Nel documento, siglato da Anaao Assomed, Fvm Sivemp, Fvm Fials, Aaroi Emac, Cimo, Fesmed, Cisl Medici, Uil Fpl, Aupi, Fassid e Fvm Fismu, si chiede l’istituzione immediata di “Unità di Crisi”, sia centrale, ovvero interna all’azienda sanitaria, che nei vari presidi sparsi sul territorio Aziendale.

 

 

 

About Redazione (9452 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: