AUMENTANO I CONTAGI FRA GLI OPERATORI SANITARI CHE OPERANO IN PRIMA LINEA. NAPPI: “TAMPONI PER IL PERSONALE SANITARIO SUBITO”

Aumentano i contagi fra gli operatori sanitari. Oggi cominciamo a pagare i primi giorni dell’epidemia  quando con i dispositivi di protezione eravamo all’anno zero. Oggi, qualcosa si muove, grazie anche ai volontari, ma intanto, aumentano i contagi a livello nazionale. Nel Matese, isola felice in tal senso, oggi registra quattro casi che fanno discutere. Fra questi quattro operatori sanitari. Il personale del pronto soccorso di Piedimonte e tutto il personale in prima linea, deve essere sottoposto ai tampone, almeno per monitorare l’attuale situazione, alla luce di quanto sta succedendo. A sostegno del personale medico ed infermieristico  che opera in prima linea, senza ancora essere sottoposto a tampone, interviene anche l’ex assessore regionale della Campania della Giunta Caldoro,  Severino Nappi.

“Non è possibile –  ha detto l’ex Assessore Nappi –  che il personale che opera in prima linea, come medici, infermieri e tutti gli operatori   di supporto,  non venga ancora preso in considerazione, per essere sottoposto a tampone  sia pure in  ritardo. Siamo, per fortuna, in una Regione che registra un tasso ancora basso di positivi e non si pensa a tamponare il personale che rischia la propria vita e fa di tutto per proteggere quella degli altri. Bisogna aspettare che la pandemia si diffonda ulteriormente? Non bastano gli operatori che abbiamo perso sul campo e gli altri che lottano per la vita in queste ore? Questa è piena responsabilità della Regione Campania che ha il dovere di correre immediatamente a ripari e tutelare senza se e senza ma gli operatori”.

About Redazione (9684 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: