CORONAVIRUS, VENAFRO, PASTI AGLI AMMALATI LASCIATI FUORI LA FINESTRA. IN CHE MONDO VIVIAMO?

sdr

Redazione. Venafro. È l’immagine di un Molise che ha fatto il giro del web e che non avremmo mai voluto vedere, quella che documentiamo anche noi: pasti per anziani positivi al Coronavirus lasciati fuori le finestre e un sacco di pane addirittura a terra. Siamo all’ospedale Santissimo Rosario di Venafro. Nella struttura sanitaria sono stati trasferiti da poche ore 17 anziani, positivi al Coronavirus, provenienti in 13 da una casa di cura di Agnone e gli altri quattro da una clinica di Cercemaggiore. Erano stati portati a Venafro perché non erano più garantite le necessarie cure nelle due strutture, dove il Covid 19 si era manifestato in maniera violenta. Alcune fonti riportano che ad alcuni di loro non veniva più servita nemmeno la colazione. A Venafro avrebbero potuto sfruttare le dotazioni di un ospedale con camere e bagno singoli, a garanzia della necessaria sicurezza, ma dalle foto non sembra che poi abbiamo trovato rose e fiori. Infatti, la ditta che doveva fornire i pasti, forse non adeguatamente attrezzata, si è vista costretta a lasciare il pranzo fuori dalle finestre degli ammalati per non rischiare il contagio. Roba da non credere, purtroppo anche questa è una storia italiana.

 

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3539 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: