PIEDIMONTE MATESE, IN TEMPO DI CORONAVIRUS POCHI MA BUONI I DIPENDENTI DELLA CASA COMUNALE ( COL VANTAGGIO DI LAVORARE AL PIANO TERRA)

dav

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. In tempo di Coronavirus i pochi dipendenti comunali che non sono rimasti a casa a lavorare in smart working si stanno facendo in quattro. Pochi, ma buoni. Si possono contare sulle dita di una mano quelli che in ogni caso devono soddisfare le esigenze della cittadinanza per una situazione di famiglia o una carta d’identità che ovviamente non si possono rilasciare da casa. Funziona tutto come prima, o quasi, anche se il portone del Comune è chiuso e si entra solo su prenotazione telefonica, con l’indicazione delle rigide misure in materia di sicurezza. Una di queste, che definire originale è poco, riguarda proprio il rilascio dei certificati che all’occorrenza possono essere richiesti e ritirati dalla finestra dell’ufficio situato al primo piano, proprio per ovviare a incontri ravvicinati. “Davvero originale e in assoluta sicurezza, con la solita cordialità del dipendente che mi ha rilasciato in due minuti un certificato di residenza”, come ci ha fatto notare una nostra lettrice, quando si è presentata allo sportello (cioè sotto la finestra). In tempo di covid anche questo vuol dire lavorare bene e col rispetto delle regole.

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3400 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: