CARINOLA, CAPPELLANO DEL CARCERE NEL PENITENZIARIO CON NOVE TELEFONI CELLULARI

Redazione. Carinola. Al vaglio degli inquirenti la posizione di un sacerdote che presta il suo servizio pastorale nel carcere di Carinola. Il cappellano, tra l’incredulita’ delle guardie penitenziarie impegnate in un controllo, è stato trovato in possesso di ben nove telefoni cellulari, un vero e proprio negozio ambulante di articoli del settore tecnologico. Naturalmente, oltre ai nove telefoni, tanto per non farsi mancare nulla, il prete aveva sotto l’abito clericale altrettanti caricabatteria e cavi usb. I casi sono due: o il  sacerdote, bontà sua, ne usava uno per ogni suo contatto oppure i telefoni erano destinati a conversazioni da dentro le sbarre. È ovvio che l’ipotesi più seguita è la seconda e per questo motivo, l’uomo di Chiesa (!!) è stato ascoltato per molte ore dagli inquirenti. Al buonuomo sarebbero state perquisite anche l’auto e l’abitazione, forse per rinvenire smartphone o pc con i quali si possono effettuare videochiamate di qualità migliore. Il sacerdote, sembra si occupasse anche dei detenuti ai quali erano stati concessi permessi di lavoro all’esterno della struttura carceraria.

 

 

About Emiddio Bianchi (3326 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: