SAN POTITO SANNITICO, NOTTE MOVIMENTATA IN UNA RESIDENZA PER GIOVANI DISAGIATI, UNA RAGAZZA E UN OPERATORE SANITARIO FINISCONO AL PRONTO SOCCORSO

Redazione. San Potito Sannitico. Una ragazza, ospite di una residenza per giovani disagiati di San Potito Sannitico e un operatore sanitario della stessa struttura, sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale di Piedimonte Matese nella notte scorsa dopo un presunto litigio, la prima in evidente stato di agitazione psicomotoria e il secondo con delle escoriazioni per il corpo. La ragazza, dopo il presunto alterco con l’O.S.S., si è allontanata volontariamente dalla Sir e  per questo motivo sono stati allertati i carabinieri per via della sua minore età. Intorno alla mezzanotte è stata rintracciata dalle forze dell’ordine a qualche centinaio di metri di distanza dalla residenza e affidata ai sanitari del 118 che hanno provveduto al suo trasporto in ospedale. Poco dopo anche l’operatore sanitario si è recato in pronto soccorso per essere medicato. Entrambi avrebbero parlato di una aggressione. La ragazza è stata riaffidata ai responsabili della Sir mentre l’uomo ha fatto ritorno nella sua casa di Gioia Sannitica con una prognosi di guarigione di qualche giorno. Sul fatto farà luce l’indagine dei carabinieri.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3327 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: