ALIFE, PRESUNTI ABUSI EDILIZI PER LA SALA DEI TESTIMONI DI GEOVA, STAMANI L’UDIENZA. PROSSIMA SEDUTA NOVEMBRE 2020

ALIFE – Per la Sala del Regno dei testimoni di Geova di Alife che vede  sotto processo il presidente dell’ordine religioso e il tecnico comunale di Alife oggi, accusati rispettivamente di  presunti abusi edilizi e  abuso d’ufficio e difesi dagli avvocati Di Caprio (NELLA FOTO) , Sasso e Sgambato si è svolta una nuova udienza, presso il Tribunale di S. Maria Capua Vetere. Sono stati sentiti , come previsto, i due consulenti: due ingegneri luminari nel settore dell’ edilizia urbanistica . Alla fine, il tutto è stato acquisito e poi rinviato alla prossima seduta del 2 novembre 2020

 I FATTI

La nuova sala del regno dei testimoni di Geova venne messa sotto sequestro dai carabinieri della locale stazione, nell’ottobre del 2014. I militari agirono su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

I magistrati, ritennero la licenza edilizia rilasciata dal municipio di Alife, illegittima. L’accertamento sarebbe stato fatto da un perito di fiducia della Procura che avrebbe ritenuto gli atti rilasciati dall’ufficio tecnico, non conformi alle norme vigenti. L’azione degli inquirenti scaturì dalla protesta dei residenti di via Marmarulo dove è sorta la struttura. Contro la casa di culto nacque anche un comitato di cittadini che chiesero il rispetto delle regole. Ora se ne parlerà il prossimo novembre.

About Redazione (8518 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: