ALVIGNANO, IL CALVARIO DEL DOTT. FRANCO RICCIO, IL NOTO PROFESSIONISTA ASSOLTO DAL TRIBUNALE DEL RIESAME E NON ANCORA RIAMMESSO IN SERVIZIO

Redazione. Alvignano. Lo scorso 18 giugno il Tribunale del Riesame di Napoli  aveva annullato l’obbligo di firma e l’interdizione dalla professione per tre medici della ASL di Caserta, fra cui il dott. Franco Riccio di Alvignano. Da allora è trascorso un mese e, nonostante l’assoluzione, l’azienda Sanitaria non li ha ancora riammessi in servizio, per cui sono cominciate le diffide da parte dei legali dei medici nei confronti dei vertici aziendali affinché venga immediatamente ripristinata la convenzione nei loro riguardi. Ricordiamo che la vicenda ebbe inizio in tempo di lockdown per una questione di ricette, procurando una sospensione dal servizio dei medici, successivamente annullata dal Riesame. La sentenza assolutoria, però, ancora non è stata ancora ratificata dalla ASL di Caserta, con danni evidenti nei loro riguardi e in quelli dei loro pazienti.

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3173 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: