PIEDIMONTE MATESE, ORDE BARBARICHE IN AZIONE NEL SABATO NOTTE, CHI DISTRUGGE TUTTO, CHI LITIGA, CHI FA CASINO. NON SE NE PUÒ PIÙ

Redazione. Piedimonte Matese. Altro che movida del sabato notte, Piedimonte Matese sta diventando preda di barbari incivili che non hanno paura neanche dei carabinieri, costretti agli straordinari con i pochi uomini a disposizione. Vi presentiamo l’immagine domenicale di una città, una delle tante che ci hanno inviato, letteralmente allo sbando, dove intorno alla mezzanotte la birra scorre a fiumi. Le responsabilità sono precise, soprattutto di quei genitori che consentono ai propri figli di 13 o 14 anni di ritirarsi ubriachi fradici a notte fonda e di gestori di locali che consentono ai propri avventori di far disturbare la quiete pubblica ben oltre i canonici dodici rintocchi del campanile e che quando vedono arrivare le pattuglie dei carabinieri diventano misteriosamente agnellini ammutoliti. Non è possibile che al pronto soccorso si vedano arrivare  minorenni che si sono presi a pugni o a bottigliate di Peroni. Roba di cui far vergognare persino la gran parte della popolazione piedimontese, anche giovanile, quella che sa cosa significa vivere civilmente. È ovvio che chi non distribuisce alcolici oltre la mezzanotte, soprattutto a minorenni, o che si è dovuto dotare di una vigilanza privata per controllare la movida, come in alcuni locali del centro, rientra fra quei locali che rispettano e fanno rispettare la legge.

 

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3678 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

2 Comments on PIEDIMONTE MATESE, ORDE BARBARICHE IN AZIONE NEL SABATO NOTTE, CHI DISTRUGGE TUTTO, CHI LITIGA, CHI FA CASINO. NON SE NE PUÒ PIÙ

  1. Giovanni Fortuna // 19 Luglio 2020 a 11:20 // Rispondi

    È da un po’ di anni che Piedimonte è diventato un paese (non città) da terzo mondo… forse anche quarto!! È perfettamente inutile cercare o scaricare responsabilità! Omissioni di controllo al 100%100 e zero iniziative cominciando…. dai “gradini” più alti!!

  2. Non so se si vuole far finta di nulla o altro!!! Questa situazione è frutto di tanti componenti: genitori che non controllano i propri figli, i bar che continuano oltre orari consentiti avendo la certezza che qualsiasi disposizione verrà ritrattata dal sindaco… gli amici amministratori di tali attività che sono i primi a ricevere bevande o altro oltre gli orari consentiti!!! Ed infine poi le forze dell’ordine, ridotte all’osso che spesso preferiscono latitare o che comunque non possono affrontare tutti i casi!!! I segni tangibili di una città allo sbando in cui manca l’amministrazione e il suo capo famiglia (Sindaco)!!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: