PIEDIMONTE MATESE, RUBATA SULLA PROVINCIALE LA CROCE IN PIETRA CHE RICORDAVA LA MORTE DI ANTONIO VARRICCHIONE, L’INDIMENTICABILE “MAL”

Redazione. Piedimonte Matese. Dieci anni fa moriva Antonio Varricchione, per tutti quelli che lo conoscevano, l’indimenticabile “Mal”, parcheggiatore dell’ospedale di Piedimonte Matese. Un drammatico incidente stradale lo coinvolse lungo la provinciale che conduce ad Alife. Da quel giorno lo ricordava una croce in pietra, fatta erigere sul luogo dell’incidente dai figli, con regolare autorizzazione del Comune. Da un paio di giorni quella croce non c’è più, perché è stata divelta e rubata, lasciando un vuoto immenso nei figli. Daniele, uno dei tre, ieri si è dovuto recare presso la caserma dei carabinieri di Piedimonte per denunciare il furto della croce. Un atto ignobile che dimostra quanto sia grande l’incivilta’ dei malfattori, soprattutto se viene associata allo sconforto che ha provocato nei figli di quella che fu una delle figure più conosciute della città di Piedimonte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3164 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: