PIGNATARO MAGGIORE, L’ASSOCIAZIONE “CIRCOLO  UNIONE”, LA PIU’ ANTICA DELLA PROVINCIA, RISCHIA DI CHIUDERE I BATTENTI

Alessandro Bonafiglia|Pignataro Maggiore. Con un post, l’avvocato Giovanni Morelli, presidente dell’associazione  culturale ”Circolo Unione”  di Pignataro ‘, ha annunciato la chiusura della dell’associazione  che è nata 95 anni fa. Una  delle piu’ antiche della Provincia. Una notizia che per i molti  è stato un fulmine a ciel sereno. Alla base, le tante mensilità pregresse e l’assenza di nuovi soci. Per poter scongiurare la chiusura-  ha detto il Presidente – c’è bisogno di nuove adesioni, serve ricambio generazionale quindi e non solo soci anziani. La nota sala convegni – conferenze di 65 posti a sedere è sempre stata disponibile per tantissimi eventi in qualsiasi settore e sono sempre stati ospitati illustri personaggi come la figlia di Totò, Liliana De Curtis e Don Luigi Merola, conosciutissimo per il suo impegno civico e per la sua opposizione alla camorra. Nei locali è stato anche girato un cortometraggio da un regista napoletano sugli ultimi reduci di Guerra di Pignataro ma e’ stato anche il luogo di provini e del primo ciak cinematografico del film “Capofamiglia, di uno scrittore e regista di origini pignataresi ma residente a Reggio Calabria da tanti anni: Salvatore Borrelli. Tanti altri, sono stati gli ospiti e gli eventi organizzati. Questo, per ricordare che un’associazione che ha animato il territorio per tanti anni,  ora rischia di scomparire per sempre. Non resta che rimboccarsi le maniche e cercare di salvarla.

 

 

 

About Redazione (8300 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: