DUE ARTISTI MATESINI, FRANCIONE E PALUMBO SBARCANO IN SICILIA, A TAORMINA,  IL PROSSIMO 8 AGOSTO

L’arte vive nel mito e col mito, parrebbe idealmente recitare l’epigrafe della mostra Homo Viator: il ciclo pittorico che dall’8 agosto Ciro Palumbo, matesino di origini espone a Taormina nella suggestiva cornice dell’ex chiesa del Carmine. <L’uomo in cammino> suona quindi l’emblematico titolo della mostra, ossia il viaggio quale tema dominante dello splendido ciclo figurativo, come esperienza esistenziale e immaginaria, al confine tra sogno e realtà. <Per chi un viaggio in Sicilia non ha rappresentato un premio o il quasi il compimento di un voto?> con assertivo assioma annotava il grande storico dell’arte Cesare Brandi che -pellegrino e periegeta in Sicilia negli anni ’80 – esaltò l’antica Trinacria come terra del mito per antonomasia.

Ed ecco che la città di Taormina, con le sue origini mitiche, con le sue millenarie vestigia cariche di storia e di ancestrali memorie, inaugura una nuova stagione di rinnovamento culturale presentando e offrendo al pubblico un evento d’arte che per il suo carattere emblematicamente normativo è di per sé una creazione artistica.

Così la “rotonda” della barocca chiesa del Carmine diviene un salon d’exposition e pur tramuta in sacello dell’immaginario, ove la trascendenza dell’arte si manifesta in tutta la sua luce, in cui le dipinte opere del <poeta visionario> manifestano la loro capacità di suscitare veri e propri atti d’amore. D’altronde l’arte autentica sa consacrare ogni evento come mito, incidendo significativamente sul tessuto civile e culturale della comunità, anche in vista d’una progettualità permanente. L’opera pittorica di Palumbo si avvale, e si avvalora altresì, dei sensi immaginifici – che pur hanno valore etico – della pièce teatrale <L’uomo e la barca con gli occhi> messa in scena da Pier Giuseppe Francione, altro matesino doc e attore molto apprezzato dal grade pubblico in cui il tema del viaggio interiore trova una sua ideale plastica drammatizzazione.

Direttore artistico dell’evento Salvo Daniele Torrisi, titolare della Catania Art Gallery: collezionista appassionato e trend setter isolano di respiro internazionale. Testi critici di Marcello Panascìa e di Massimiliano Sabbion in catalogo.

 PROGRAMMA

Titolo: HOMO VIATOR. Il Poeta visionario

Data: 8 agosto – 6 settembre 2020

Sede: Ex Chiesa del Carmine, Piazza Carmine, Taormina (ME)

Curatela: Salvo Daniele Torrisi

Orari mostra: 9:30 – 21:00

Inaugurazione: 8 agosto 2020 alle ore 19:00. L’inaugurazione sarà accompagnata da una Pièce Teatrale sull’Homo Viator scritta e interpretata da PierGiuseppe Francione alle ore 20:30.

Info: 095 16942185 / 095 16942025

About Redazione (8533 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: