REGIONALI, ANTONELLA D’ANDREA (PD):” IL RILANCIO DELL’ECONOMIA DEVE PASSARE ATTRAVERSO L’AGRICOLTURA E LA SINERGIA FRA AZIENDE”

Le promesse elettorali sono tante e variegate in questi giorni, tante impossibili da realizzare e non è difficile capirlo. Presentarsi pero’ con moderazione e lavorare su obiettivi realizzabili, su una terra  che è già votata al settore per il quale ci si impegna, ci sembra il modo piu’ giusto per fare politica e il modo migliore per rispettare innanzitutto gli elettori cancellando le facili promesse.“ L’obiettivo fondamentale del mio programma elettorale è rappresentato dal rilancio dell’economia campana. Lo stesso può essere raggiunto – dice  Antonella D’Andrea candidata col PD alle prossime regionali in Campania , con la sua consueta umiltà – anzitutto attraverso la valorizzazione delle tradizioni e delle tipicità. In questo modo sarà possibile superare ogni divario e finalmente competere con le aree più forti d’Italia e d’Europa”.

  • Secondo lei la Campania puo’ farcela?

“La Campania può farcela con il fondamentale contributo del settore primario, essenziale nella nostra economia”.

  • Come ?

“Occorre, dunque, implementare le politiche regionali rivolte particolarmente all’agricoltura, risorsa tipica del nostro territorio. In tale direzione, nella nostra Provincia, occorre promuovere e mettere in atto misure di sviluppo delle aziende agricole per aumentare la competitività del sistema  imprenditoriale agricolo. Prima di ogni cosa, è necessario assicurare aiuti all’avviamento delle imprese per i giovani agricoltori, incrementando le risorse già a disposizione e favorendo l’innalzamento dell’occupazione nel nostro territorio, con conseguente riduzione della povertà”.

  • I prodotti tipici e biologici sono una vera risorsa per il territorio che va riorganizzata e rilanciata, è convinta di questo ?

“Certamente si. Bisogna promuovere il miglioramento della qualità dei prodotti agricoli tipici, incentivando la produzione di quelli biologici. Occorre, altresì, insistere sull’adozione di misure volte a commercializzare i prodotti tipici, anche attraverso la costituzione di molteplici farmer’s market, i cosiddetti “mercati degli agricoltori”, e l’intensificazione di quelli già esistenti. Attraverso questi è possibile non solo garantire una migliore informazione e trasparenza sui prodotti agricoli, ma anche favorire lo sviluppo di aree ricreative e di svago, all’interno della città, migliorando anche l’integrazione tra il mondo rurale e quello urbano”.

  • Piu’ sinergia fra aziende potrebbe rappresentare un altro elemento determinate per il decollo, non trova?

“E’ essenziale incrementare la collaborazione tra le aziende agricole presenti sul nostro territorio, favorendo la creazione di un marchio identificante il territorio stesso. L’agricoltura è tra le risorse più preziose della Campania, dovrà essere valorizzata al meglio affinché possa diventare il ” volano” della nostra economia. Il mio impegno costante sarà quello di contribuire ad indirizzare le strategie regionali per il rilancio ed il sostegno del sistema agricolo campano”.

About Redazione (8518 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: