STASERA A MARCIANISE ORE 19.00, LA PRESENTAZIONE DI “LAURA CORAGGIO” IL LIBRO DI MARIAROSARIA CANZANO

MARCIANISE. Si dice che l’Italia sia un popolo di santi, poeti e navigatori. Ma quando lo scrittore, come in questo caso, scrive una storia che vive da vicino, il libro non solo va letto e fatto leggere ma in questo caso, va anche acquistato perché il ricavato  sarà devoluto per la ricerca. Parliamo di Mariarosaria Canzano (nella foto) , la giovane scrittrice  casertana, una brillante docente di lingue, prurilaureata che conosce le problematiche della disabilità per averle studiate e vissute da vicino. Lei, grazie anche alla sua passione per la scrittura ha voluto raccontare la storia di sua figlia Laura, la sua storia, attraverso un bellissimo lavoro dal titolo:” Laura Coraggio, storia di forza e coraggio raccontato da una mamma speciale”, Edito da “Book Sprint Editore. Stasera alle 19.00 la presentazione a Marcianise, in piazza Padre Pio. Interverranno: l’autrice; Domenico Moriello Presidente dell’associazione “Vivicittà”, Rosanna Zamboli, psicologa e psicoterapeuta.

IL LIBRO

Laura coraggio è un libro autobiografico.
Il libro è stato appunto è suddiviso in due parti: la prima parte e tecnico scientifica e parla soprattutto che cos’è l’autismo e cosa non è. Nella seconda parte si entra nel vivo della storia che quella di Laura una ragazza oggi di quasi 17 anni affetta dallo spettro autistico. Lo scorso anno a Laura è stata diagnosticata la sindrome delle gambe senza riposo, Il piccolo male, una patologia neurologica tipica di epilessia. “Laura coraggio” è stato scritto non solo per infondere coraggio,forza e fede a genitori che come me vivono l’inadeguatezza,la paura e lo sgomento di un figlio disabile, ma soprattutto per raccogliere i fondi per aiutare la ricerca. Istituto di ricerca Stella Maris ha bisogno di fondi perché la ricerca non deve fermarsi e soprattutto bisogna trovare farmaci che tengono sotto controllo gli impulsi per questi ragazzi autistici. Purtroppo l’autismo non è una malattia e come tale non c’è una cura: tuttavia esiste anzi esistono farmaci che riescono a tenere sotto controllo gli impulsi nervosi, le compulsioni ossessioni tipiche dei ragazzi con lo spettro autistico
Tutti sono chiamati oggi alla responsabilità comune di risveglio delle coscienze, affinché tutti ma proprio tutti a prescindere dal colore politico, prendano responsabilmente e con serietà il discorso della disabilità e soprattutto il discorso dell’autismo: c’è un primo disegno di legge, Esiste una prima bozza di legge per riconoscimento dei ragazzi con lo spettro autistico, ma siamo ancora un bel lontani da quello che dovrebbe essere una legge per tutelare questo tipo di disabilità!

About Redazione (8533 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: