SUPERSTRADA TELESINA, ALTRO CHE ARTERIA A SCORRIMENTO VELOCE, PER GLI AUTOVELOX, I TIR E I PERENNI LAVORI SI VIAGGIA COME LE TARTARUGHE

benevento strada statale 372 telesina autovelox (foto saverio minicozzi)

Emiddio Bianchi. La statale 372, la famigerata superstrada telesina per via dei tanti morti lasciati sull’asfalto, è diventata un’arteria ad andamento lento. Da Caianello a Benevento, o viceversa, è un continuo tormento per gli automobilisti, con semafori dal rosso interminabile per i continui lavori o i tir, che incolonnati uno dietro l’altro e a pochi metri di distanza l’uno dall’altro, non consentono a nessuno di superarli. Per non parlare dei limiti killer di velocità di 60 all’ora che nel tratto sannita sono un serbatoio inesauribile di danaro per i comuni di competenza. Molti degli incidenti stradali della “telesina” sono proprio il frutto di chi si spazientisce a schiaccia a tavoletta l’acceleratore, azzardando sorpassi pericolosi. Sempre nell’occhio del ciclone e di promesse elettorali mai mantenute, in primis l’aumento delle corsie, la superstrada telesina rischia di diventare una eterna incompiuta, dove i lavori che perennemente si svolgono lungo il suo percorso altro non sono che una semplice lavata di faccia.

About Emiddio Bianchi (3157 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: