PONTELATONE, PRESSING DEI CONSIGLIERI SUL SINDACO DIMISSIONARIO PER EVITARE IL COMMISSARIO

Annamaria Capezzuto| Pontelatone. I consiglieri comunali di Pontelatone le stanno tentando tutte per far desistere il sindaco a non dimettersi per evitare il commissariamento. Lo ricordiamo,  il primo cittadino di Pontelatone, Amedeo Izzo, lo scorso 22 settembre , rassegnó le proprie dimissioni per motivi di salute e per tante difficoltà economiche in cui versa il comune, lasciando la popolazione incredula all’indomani dalle elezioni regionali.“Gli ostacoli che si sono presentati e che si presentano quotidianamente sono innumerevoli e di portata pressoché impossibile da gestire”, scriveva Amedeo Izzo.Come è noto, la legge prevede  che le dimissioni presentate dal sindaco diventano efficaci ed irrevocabili trascorso il termine di 20 giorni dalla loro presentazione   e che, in tal caso, si procede poi allo scioglimento del consesso ed alla nomina di un commissario.

La maggior parte dei consiglieri, però, dicevamo, sono decisi a non mollare e pressano la “ fascia tricolore” affinché negli ultimi giorni disponibili proceda alla revoca delle dimissioni. L’idea è quella di porre il vicesindaco, Adriana Esperti, alla guida del comune. Infatti è possibile, cosi come previsto dalla legge che il Vicesindaco sostituisca il Sindaco in caso di sua assenza, impedimento temporaneo o sospensione dall’esercizio della funzione. Insomma, ce la faranno i nostri eroi a salvare Pontelatone da un ulteriore commissariamento?

 

About Redazione (8891 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: