COVID, LA SITUAZIONE IN CAMPANIA SI AGGRAVA. ZINZI ( LEGA) ATTACCA: “DE LUCA VITTIMA DELLA SUA NARRAZIONE FANTASIOSA.COSA HA FATTO IN QUESTI TRE MESI?”

La situazione dei posti letto Covid in Campania si aggrava per quanto riguarda le degenze ordinarie e subintensive (786 i posti occupati su 820) mentre non mostra criticità sul versante della terapia intensiva (67 occupati su 110 disponibili). Sono i dati del report giornaliero dell’Unità di crisi.
Sono 1.261, come anticipato poco fa dal governatore De Luca, i nuovi positivi al Covid rilevati ieri in Campania, su 14.222 tamponi eseguiti. Il giorno prima i contagi erano stati 1.127 su 13.780 tamponi. Dei nuovi positivi, 68 sono i sintomatici. I dati dell’Unità di crisi, aggiornati alla mezzanotte scorsa, segnalano anche tre vittime e 148 guariti.
Intanto Gianpiero Zinzi capogruppo Lega in Consiglio regionale attacca il governatore della Campania sul problema covid: “De Luca è rimasto intrappolato nella sua narrazione fantasiosa, continua ad elogiarsi per le misure messe in campo nei mesi scorsi ma viene smentito dai dati attuali. Adesso annuncia misure di guerra, ma la verità è che aveva tre mesi di tempo per programmare misure efficaci e invece non ha fatto nulla. Con il reale arrivo dell’epidemia in Campania la sua incapacità a governare, di cui peraltro aveva già dato prova nei 5 anni appena trascorsi, torna ad essere sotto gli occhi di tutti. La smetta di dare la colpa a turno ai cittadini, ai giovani, ai ristoratori e alla scuola e si assuma la responsabilità di questo flop”.

 

About Redazione (8726 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: