IL MERCATO DEL DOP ATTRAVERSO I SOCIAL, SPESSO PUO’ ESSERE PERICOLOSO

CASERTA.Il distanziamento sociale fa crescere i numeri del mercato digitale e dell’ uso dei social. Se, da un lato, il web rappresenta una risorsa, dall’altro, l’ uso della comunicazione in agile espone, spesso, le aziende al pericolo occulto della comunicazione virtuale.Lo spiega il dott. Saccani direttore del consorzio di tutela dop della mozzarella di bufala.

  • Quali vantaggi offre il marchio DOP ai fini delle tutela sia a livello europeo che internazionale sui rischi da  contraffazione e lesione di immagine del prodotto?

” Da follower ad hater e’ un attimo, nel passato, prima dell’ avvento dei social- spiega il presidente –  il nemico era visibile e facilmente riconoscibile, oggi,  la comunicazione sui social rende il prodotto più vulnerabile sotto il profilo delle tutela. L’ interesse ad appropriarsi di un marchio originale, magari attraverso campagne denigratorie, rende il percorso piu’ impervio anche nel riconoscimento della fonte perseguibile. Il web non si e’ ancora attrezzato sotto il profilo legale,  pesa  a suo svantaggio  la violazione di altre tutele confliggenti con il reperimento di dati necessari alla istruttoria legale”

  • Il consorzio da quanti anni e’ impegnato nella promozione della filiera?

“Siamo nati nel 1981, abbiamo dato il via ad eventi e incontri anche con la stampa internazionale con il noto appuntamento nella Reggia di Caserta, oggi puntiamo su donne e giovani. Nella filiera, la quota rosa  corrisponde al 35% della filiera. Il nostro vice presidente e’ una donna. Abbiamo promosso la formazione, avviando il corso di casaro,  oggi a numero chiuso, attraverso un percorso formativo di sei mesi con la collaborazione della Regione Campania. Il prodotto della mozzarella di bufala e’ presente su molti mercati europei e internazionali, un vanto ed un’ occasione di gusto e perché no, un artigianato dell’industria di qualità e un indotto di sicuro interesse”.

 

About Redazione (8888 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: