TAGLIO DEI PARLAMENTARI CAMBIANO I COLLEGI, PIEDIMONTE MATESE COL SANNIO. UNA SORTA DI MOLISANNIO

Nella nuova mappa dei collegi si intravede un po’ di “Molisannio” piu’ volte auspicato, particolarmente   con molti personaggi, soprattutto dell’alto casertano, convinti di una  costituzione del Molisannio  molto vicini in termini di storia e cultura . Mercoledì scorso è arrivato il primo via libera di palazzo Chigi allo schema di determinazione dei collegi uninominali e plurinominali per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. La modifica come è noto  resa necessaria dal voto referendario che lo scorso settembre ha tagliato il numero dei parlamentari (da 630 a 400 a Montecitorio e da 315 a 200 a palazzo Madama).Come facilmente prevedibile, con la definizione dei nuovi collegi – effettuata sulla base della proposta della commissione tecnica, composta da dieci esperti in materia e presieduta dal Presidente dell’Istituto nazionale di statistica (ISTAT), Gian Carlo Blangiardo – si prevedevano dei cambiamenti con il coinvolgimento di altre province Caserta abbraccerà il  Sannio.Eccole:

CAMERA DEI DEPUTATI

Caserta insieme a Benevento è parte (assieme alle province di Avellino, e Salerno) della Circoscrizione Campania 2 che elegge 18 deputati attraverso 7 collegi uninominali e 11 collegi plurinominali.

Per l’uninominale, il collegio di riferimento è quello identificato “U03”: comprende l’intera provincia di Benevento insieme al sistema locale di Piedimonte Matese e a porzione del sistema locale di Isernia che ricade nella circoscrizione.

Nel dettaglio, il collegio racchiude 106 Comuni: ai 78 centri sanniti ne vanno aggiunti 28 del Casertano (Ailano, Alife, Alvignano, Baia e Latina, Caiazzo, Capriati a Volturno, Castel Campagnano, Castel di Sasso, Castello del Matese, Ciorlano, Dragoni, Fontegreca, Formicola, Gallo Matese, Gioia Sannitica, Letino, Liberi, Piana di Monte Verna, Piedimonte Matese, Pontelatone, Prata Sannita, Pratella, Raviscanina, Ruviano, San Gregorio Matese, San Potito Sannitico, Sant’Angelo d’Alife, Valle Agricola).

Quanto al plurinominale, il Beneventano è parte di un unico collegio (eleggerà 5 deputati) che comprende le altre aree del Casertano, quella che raggruppa il sistema locale di Caserta e i comuni della conurbazione casertana lungo la SS 7 Appia, seguendo la direttrice Caserta-Capua-Santa Maria Capua Vetere e quello composto dai sistemi locali di Sessa Aurunca, Teano e Mondragone, insieme all’intera area dell’Agro aversano e alla porzione del sistema locale inter-regionale di Cassino inclusa nella provincia di Caserta.

SENATO DELLA REPUBBLICA

Il collegio uninominale che interessa il Sannio comprende le intere province di Avellino e Benevento.

Per il plurinominale, invece, lo schema prevede un mega collegio (5 i seggi in palio) comprendente le intere province di Caserta, Benevento e Avellino e larga parte della provincia di Salerno, compreso il comune capoluogo.

About Redazione (9859 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: