CAPRIATI A VOLTURNO, RINVENUTA UNA VILLA ROMANA NEL CORSO DEL RIFACIMENTO DELLA RETE ELETTRICA

Redazione. Capriati a Volturno. Una villa di epoca romana è stata rinvenuta nel corso del rifacimento della rete elettrica. I lavori, che consentiranno il rinnovo della rete a 220 kv nel tratto che va dal paese di confine a Presenzano, hanno consentito, in maniera del tutto casuale, di riportare alla luce un insediamento archeologico di notevole importanza storica e culturale, in un tratto di competenza del comune di Venafro, in territorio molisano. Gli scavi hanno consentito di individuare una struttura di epoca romana di circa 900 metri quadrati che nel corso dei secoli, in età medievale, era stata adibita a uso sepolcrale, dimostrata dal ritrovamento di quattro reperti funerari. Nell’area sono stati rinvenuti anche monili, monete antiche e persino un anello in bronzo che gli esperti pensano sia appartenuto a Macieus Felix, patrono di Venafro e governatore della provincia del Sannio. I lavori per il potenziamento e l’affidabilità dell’elettrodotto che parte da Capriati e si estende nei comuni di Pozzilli, Venafro, Sesto Campano e Presenzano, continueranno per assicurare una rete efficiente, salvaguardando anche altri reperti archeologici che dovessero venire fuori dagli scavi.

 

 

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3479 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: