PRATELLA, BOLLETTE AL POSTO DELLA STRENNA, CITTADINI INFURIATI. IL SINDACO:”NON E’ COLPA NOSTRA MA DI CHI MI HA PRECEDUTO”

PRATELLA. Numerose bollette, relative all’acqua e ai rifiuti sono arrivate  con la slitta di babbo Natale a Pratella, piccolo centro del Matese, notissimo in tutto il mondo per l’acqua minerale Lete. Cittadini, naturalmente arrabbiati per il bel regalo che si sono visti recapitare direttamente  a casa.  Cinque bollette  che gli utenti   improvvisamente  hanno trovato nella cassetta delle lettere e  che sono l’espressione del mancato pagamento al comune dal 2014.Si dovrà pagare subito e rinunciare alla strenna, oppure si potranno allungare i tempi e diluire le somme?

“Nessun problema per gli utenti –  assicura il sindaco Emilio Sion – il rischio della prescrizione mi imponeva doverosamente come sindaco e verso la Corte dei conti, di inviare a tutti le bollette che il comune dovrà comunque riscuotere. Certamente, si troverà il sistema per un pagamento dilazionato, non subito, ma nel corso del prossimo anno”.

  • Sindaco ma come è possibile che improvvisamente e con una situazione economica di grande disagio per le famiglie, a Natale, arrivino tante  bollette insieme al posto della strenna”.

“Come istituzione, ho il dovere di mettere in pagamento cosi  come prevede la legge, quello che ogni cittadino deve al comune e che non ha versato negli anni, non per colpa sua ovviamente e con tanti altri problemi”.

  • Perché è successo allora ?

“Non deve chiederlo a noi che stiamo amministrando il comune solo dal 2019. Io posso solo dire  che noi abbiamo ereditato dalla vecchia amministrazione, una situazione disastrosa per le casse del comune”.

  • Ma ci sarà un motivo?

“Il motivo è semplice, è dovuto ad un’amministrazione precedente che non ha fatto cio’ che doveva fare. Il motivo? Non lo so, forse incapacità o altri motivi che io per ora non conosco ma certamente conosceremo presto”. E’ di oltre 400.000 euro, il debito che deve rientrare dai cittadini all’ente comunale come ci conferma il sindaco. Ora bisogna solo trovate la formula di erogazione del debito per poter consentire ai tanti utenti un pagamento agevolato perché non è possibile davvero, costringere una famiglia a sborsare ben cinque bollette per colpa non propria.

About Lorenzo Applauso (2099 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: