CASERTANA, IN CAMPO IN NOVE E CON DUE POSITIVI AL CORONAVIRUS

Redazione. Caserta. Non solo è stata costretta a giocare con la Viterbese con nove calciatori, ma due di questi erano anche positivi al coronavirus, come si è scoperto dopo la lettura del tampone, a partita conclusa, in seguito al comunicato della stessa societa. L’incredibile episodio è avvenuto ieri sera allo stadio Pinto di Caserta, quando l’arbitro della partita, valevole per il campionato di serie C, ha dato ugualmente il via all’incontro, dopo una ulteriore serie di tamponi fra i falchetti, che avevano ben quindici calciatori positivi. I superstiti, alcuni dei quali con la febbre, sono regolarmente scesi in campo, in barba a tutte le più elementari norme di sicurezza, per gli addetti ai lavori, la terna arbitrale ed anche gli stessi calciatori della Viterbese. La Casertana già aveva usufruito del bonus consentito per il rinvio di una partita precedente per cui ha dovuto sottostare al protocollo per non prendere anche il punto di penalizzazione in classifica. Per la cronaca la partita è finita 3-0 per la squadra laziale, proprio lo stesso risultato che avrebbe ottenuto se la Casertana non fosse scesa in campo.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3480 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: