PIEDIMONTE MATESE, REPARTO DI MEDICINA SENZA MEDICI E IL CASO DIVENTA OGGETTO DI UNA INTERROGAZIONE

Piedimonte Matese.  Il reparto di medicina del Presidio ospedaliero di Piedimonte Matese, da qualcuno viene definito in via di “cancellazione”, attraverso una morte lenta, quasi indolore. Cosi come è avvenuta per il reparto di Urologia: stessso piano, stessa procedura.  Questo perché l’organico,  quello del personale medico è allo stremo. Ora anche il primario facente funzioni, il Dr Armando Volpe  va in pensione. La struttura matesina ha perso un altro grande professionista e ancora una volta, l’Asl, avrebbe potuto fare qualcosa per trattenere una eccellenza ma cio’ non è avvenuto.

Tanto che la carenza di organico finisce in una interrogazione del consigliere regionale della Lega Giampiero Zinzi. Il quale,  chiede al  Presidente della Giunta, sulla volontà, nelle more dell’espletamento di avviso pubblico e concorso, di attivare ad horas una procedura di mobilità d’urgenza per coprire i posti vacanti in Pianta Organica ma conosciamo già la risposta scritta: silenzio assordante.

Alla vicenda, non aggiungiamo altro se non la nostra netta sensazione  di un ospedale portato allo stremo e abbandonato dalla politica. Qualcuno, non esclude che sia una precisa strategia, lo dimostra il fatto che non è stato mosso un dito per dare un organico o attrezzature idonee al fine di mettere il personale in condizioni di poter lavorare. Non sappiamo ancora che fine abbia fatto l’”idea” del DEA , cosa che noi avevamo previsto come la “bufala” elettorale e ancora oggi i fatti ci danno ragione. Qualcuno, potrebbe dire che siamo in piena pandemia? Certo, però le nomine di responsabili nei vari reparti, per tenere fede agli impegni elettorali presi, sono già state assegnate. Ora, non si ha probabilmente il tempo per dotare di personale appena sufficiente, reparti nevralgici come il pronto soccorso e la Medicina generale. Quello che è ancora piu’ avvilente e che le istituzioni locali sono in silenzio, compreso il comitato pro ospedale, sarà forse una resa? Noi continueremo a denunciare queste carenze senza se e senza ma.

About Redazione (9495 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

2 Comments on PIEDIMONTE MATESE, REPARTO DI MEDICINA SENZA MEDICI E IL CASO DIVENTA OGGETTO DI UNA INTERROGAZIONE

  1. Giovanni Fortuna // 22 Dicembre 2020 a 12:10 // Rispondi

    Egregio direttore mi viene spontaneo chiedere : a cosa sono serviti e servono i rappresentanti istituzionali del nostro territorio quando non si interessano né tentano di risolvere questi ed altri gravi problemi che affliggono l’Alto Casertano? Non hanno attenuanti! È davvero una vergogna!!

  2. E’ incredibile nonostante la Pandemia impone di investire tempestivamente e in modo significativo tantissimi milioni e EURO in opere infrastrutturali.
    Mi chiedo come cittadino di avere una risposta sulla Sanità del nostro territorio chiedendo interventi migliorativi , con la necessità di avere un numero maggiore di Medici, di Infermieri , di Attrezzature specialistiche, ecc.ecc. , visto che è un territorio vasto e ci sono zone più marginali che non possono essere lasciate scoperte e dove questa scelta rischia di avere gli effetti di un indebolimento dei servizi difficilmente sostenibili , risulta quindi fondamentale garantire il diritto ad essere presi in carico che siamo cittadini alla pari di quelli che abitano in città.
    L’Ospedale diventa DEA di primo livello realizzando questi lavori.
    Se migliori la PROFESSIONALITA’, le COMPETENZE, MIGLIORI servizi ai cittadini , ecc.ecc. rimani emarginato come adesso .
    ASSURDO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: