IL CORAGGIO DI INVESTIRE, “FAKEYOU” : IL NUOVO MARCHIO DI ABBIGLIAMENTO MATESINO CHE STA GIA’ SPOPOLANDO IN ITALIA

Piedimonte Matese. “Tempi difficili creano uomini e donne forti”. E’ questo il mantra che oggi ispira Luigi Grillo (nella foto sotto), che è co-founder, insieme ai soci, della Triad. Ed è così, che in questi tempi segnati dal covid, nasce il marchio FAKEYOU che tanto successo sta riscuotendo   con una linea di abbigliamento che si sta facendo largo a rapidi passi col suo stile giovane, facendosi già conoscere e riconoscere, dal Matese, in tutta Italia.

Un’avventura imprenditoriale iniziata 6 mesi fa, in piena pandemia, con le attività commerciali ormai al collasso e con poca chiarezza da parte del governo. “Qualcuno pensava che fosse una follia fare impresa in un momento di forte incertezza, ma eravamo convinti che proprio le mille difficoltà avrebbero potuto e dovuto darci quel coraggio di cui avevamo bisogno. Così, messe insieme le nostre idee e le nostre abilità abbiamo creato FAKEYOU, un brand di abbigliamento dedicato al mondo dello streetwear. Un marchio giovane e fresco che racchiude in se tutta la passione e la voglia di portare l’alto casertano al centro del mondo. Certo, non sarà cosa facile ma siamo convinti che l’impegno, la dedizione e le scelte ponderate ripaghino sempre, a prescindere dal campo di applicazione”. E, si sa, l’ “impresa” è ancor più difficile, se calata in un territorio come il nostro. Ma questo è diventato uno stimolo in più per investire sulla loro idea e sul brand FAKEYOU. “Dalle singole partite Iva alle grandi aziende, da chi è sul mercato da molto tempo alle imprese under 30, La crisi è ancor più sentita nei piccoli centri abitati dove i giovani, già molto sfiduciati dalle condizioni di vita quotidiane, vedono ancor di più come un miraggio l’idea di fare impresa”. Eppure, con entusiasmo, si dice convinto: “Abbiamo l’obbligo di guardare al futuro”. E’ con queste parole chiare, infatti, che Luigi Grillo esorta i giovani ad affrontare ogni nuova sfida. Anche alla luce dell’esperienza professionale da avvocato, che lo porta a confrontarsi quotidianamente con la variegata realtà territoriale, fa appello al guizzo che anima l’imprenditoria giovanile e che la rende differente e capace di creare un valore aggiunto reale nella ricerca di nuove soluzioni per costruire l’economia del futuro. “Il nostro territorio pullula di giovani talenti con idee innovative ed attualissime – continua – idee che con un piccolo aiuto da parte dello Stato possono trasformarsi in grandi progetti. Ho avuto modo, nel corso di questi mesi di conoscere ragazzi e ragazze eccezionali, con abilità uniche, idee sorprendenti e tanta voglia di fare e non nascondo di essermi meravigliato perché fino ad un anno fa pensavo non esistessero. Io, insieme alle altre due co-fondatrici abbiamo avuto il piacere di ascoltare questi giovani e le loro idee, offrendogli supporto e collaborazione. Questo è uno degli aspetti che più ci ha gratificato, aver scoperto che il Matese è vivo, aver scoperto che sotto il manto della crisi c’è vita, c’è competenza e voglia di ripartire”. Dall’emergenza, dunque, a nuove opportunità. Affinché il momento particolare possa trasformarsi in nuovo stimolo per tutti, come lo è stato per i titolari di FAKEYOU: “Essere imprenditori al tempo del Covid-19 è difficile, sia per chi ha la sola partita Iva sia per chi ha centinaia di dipendenti. Ed esserlo a quasi 40 anni lo è ancor di più. La consapevolezza di vivere un momento critico della storia, che nessuno poteva immaginarsi, mi fa pensare ancora di più alle nostre abilità, alla fiamma viva che ci anima. Dentro di noi lo sappiamo che stiamo facendo il possibile per uscirne ancora più forti”.

SITO INTERNET: www.fakeyoustore.com – INSTAGRAM: @fakeyou_2020

 

About Redazione (9507 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: