LA GIORNATA DELLA MEMORIA AL LICEO “GALILEO GALILEI” DI PIEDIMONTE, UN SUCCESSO. TRASMESSA IN DIRETTA STREAMING

PIEDIMONTE MATESE. Ci sono ricorrenze che lasciano sgomenti per la disumana efferatezza degli eventi ricordati. La Giornata della Memoria, celebrata presso il Liceo Galilei di Piedimonte Matese, è una triste, ma necessaria, ricorrenza. Pervasa da una forte emozione, la preside Bernarda De Girolamo ha ricordato che la scuola ha il dovere morale nei confronti della verità, anche se scomoda, e, di conseguenza, deve ricordare il dramma umano e corale della Shoah, poiché «la memoria è un eterno presente». Gli alunni del Liceo Musicale, consapevoli dell’importanza del momento, seguiti dalla professoressa Lucia Nacca, in un intenso reading, hanno sviluppato con professionalità argomenti e pensieri incentrati sulla dimensione valoriale, «ricordando con il cuore e con la mente» le letture sulle sofferenze patite dagli ebrei. Sono state interpretate alcune pagine, davvero commoventi, tratte dal libro «La memoria rende liberi» della senatrice Liliana Segre:  sono tristi perché testimoniano la memoria di un’infanzia negata, ma vanno raccontante per non far dimenticare che, nel mondo, esiste il bene ma anche il male. Dipoi è stato eseguito il recitativo, dal titolo, Un sopravvissuto di Varsavia (in inglese A survivor from Warsaw) di Arnold Schönberg, letto un brano di “Se questo è un uomo” di Primo Levi, eseguita, da parte delle professoresse Romilda Cuomo e Anna Moiseieva,  una composizione di Bach. Hanno lodevolmente partecipato alla rievocazioni le alunne Giulia Iannotta e Ilaria Liberatore, Syria Vecchio e la professoressa Manuela Costantini.

 

 

About Redazione (9460 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: