ESONDA IL VOLTURNO I CITTADINI INSORGONO:”RIAPRIAMO IL PONTE”

Roberta Marra|Nasce il comitato promosso da cittadini e professionisti  del vairanese ; ” Riapriamo il ponte sul Volturno ”  è la voce del popolo che ha il fine  di sbloccare l’ impasse nella quale  versa da troppo tempo il comprensorio matesino a partire da Capriati fino ad Ailano e Vairano Patenora. È una voce unanime al silenzio paziente che in questi mesi ha costretto i tanti a estenuanti deviazioni,  alcune delle quali percorribili con difficoltà. Va sottolineato che è uno dei principali ponti che collega le zone alto-matesine con i centri urbani più grandi del comprensorio: con l’autostrada del Sole e la principale linea ferroviaria. Doveva essere una chiusura temporanea per lavori di manutenzione e invece sono mesi che siamo isolati. Lo scorso Agosto il ponte sul Volturno è stato chiuso per lavori di manutenzione e messa in sicurezza; riapertura prevista fino a dicembre 2020. Purtroppo i lavori ad oggi sia a causa delle avverse condizioni meteorologiche e sia per altri motivi non chiari ai cittadini resta chiuso. Pertanto si è avvertita la necessità di chiedere delle spiegazioni. Inutile sottolineare che la chiusura ha arrecato non pochi disagi alla viabilità  ma anche  alle attività commerciali, essendo una zona di snodo  frequentata da studenti e lavoratori pendolari.Ma a  poche ore dalle nuove inondazioni che hanno colpita la zona matesina, una delegazione del predetto comitato ha incontrato i vertici della provincia, i quali hanno prontamente  risposto e accolto la voce unanime, dando certezza del prosieguo dei lavori nell’ immediato.  Ci fa sapere il portavoce  del comitato de De Angelis

” La ditta esecutrice dei lavori ha ordinato i materiali per la sistemazione a protezione della rampa e del primo pilone (lato Ailano).Cosa più  importante e fondamentale è, invece, l’arrivo delle piastre da installare sul ponte. Finalmente i lavori potranno iniziare e concludersi nei prossimi giorni.Si continuerà a seguire con interesse l’evolversi delle situazioni.È doveroso riconoscere l’impegno del Presidente della Provincia Giorgio Magliocca , del Responsabile della Sicurezza Ing. Mario Campopiano e della stessa ditta esecutrice nel voler definire quanto prima la realizzazione dei lavori.”E proprio in queste ore che l’ ennesima  esondazione  ha limitato ulteriormente il traffico in zona Quattroventi. Unico percorso alternativo di collegamento che limiterebbe i danni ad automobili e nelle scongiurate eventualità anche a persone a causa dell’ incresciosa situazione nella quale versa la zona Verdesca a causa di buche al limite di voragini”.

About Redazione (9499 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: