SOLOPACA, ESONDA IL FIUME CALORE: DANNI CERTI AI VIGNETI, COLDIRETTI CONTA I DANNI

Il fiume Calore nel Sannio la notte scorsa ha rotto gli argini ed è esondato invadendo i terreni che toccano i Comuni di Guardia Sanframondi, Solopaca, Ponte, San Lorenzo Maggiore. Ne da’ notizia la Coldiretti di Benevento che “fin dalle prime luci ha attivato gli uffici territoriali per monitorare la situazione”.”Sembra una scena già vista, la stessa del 2015, con i vigneti sott’acqua in valle Telesina” afferma l’organizzazione professionale agricola. Il direttore Gerardo Dell’Orto sta raccogliendo le segnalazioni dei soci, soprattutto viticoltori, “che si ritrovano a rivivere l’incubo della minaccia del fiume”.

Difficile fare un bilancio al momento, bisognerà attendere che il Calore rientri nell’alveo per comprendere i danni arrecati alle coltivazioni. Ieri anche il fiume Tammaro è straripato ancora una volta nell’ansa in territorio di Paduli, poco prima della confluenza con il Calore, alle porte di Benevento.

About Redazione (9495 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: