PIETRAMELARA, SALGONO I CONTAGI: IL SINDACO DI FRUSCIO CORRE AI RIPARI

Alessandro Bonafiglia|Pietramelara. La piccola comunità di Pietramelara ha raggiunto quota 56 di casi positivi al Coronavirus e il primo cittadino Di Fruscio, corre ai ripari firmando una  ORDINANZA che vi riassiumiamo  con precise regole da rispettare:

1) La sospensione in presenza dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio, compresi gli istituti privati, per il periodo di gg 15 (quindici) a decorrere dalla data odierna.

2) Preva intesa con il Dirigente scolastico doversi assicurare lo svolgimento di attività didattiche a distanza per tutti gli studenti coinvolti dalla misura di sospensione della didattica in presenza;

3) La sospensione del mercato domenicale per la durata di gg. 15 (due domeniche consecutive);

4) Fare obbligo agli esercizi pubblici e per giorni 15 consecutivi di somministrare alimenti e bevande esclusivamente all’esterno dei locali, osservando le regole di distanziamento; 5) Inibire per la durata di gg 15 l’accesso nei luoghi di maggiore assembramento della popolazione, in particolare i più giovani, e precisamente Villa Comunale, Area Mercatale, Area ex Lottizzazione Sessa – Sant’Antonio Abate, Area via Marconi (ex edificio scuole elementari), area piazza San Rocco e in particolare l’area retrostante il monumento ai caduti; 6) Vietare ogni forma di aggregazione, in luoghi pubblici e privati, all’aperto e al chiuso (riunioni, feste, funerali ecc. ) limitando ad un numero di massimo di 10 persone la presenza ai riti funebri compresi il “settimo”; 7) Vietare forme di aggregazione su tutte le aree pubbliche, considerando, ai predetti fini, “assembramento non consentito” la riunione anche occasionale di più di tre persone; 8)Limitare per giorni 15 l’accesso del pubblico agli uffici comunali. I servizi all’utenza dovranno essere garantiti impiegando esclusivamente modalità telematiche e le attività di ricevimento del pubblico o di erogazione diretta dei servizi dovranno essere garantite con modalità telematica ovvero impiegando ogni altro mezzo idoneo ad escludere la presenza fisica degli utenti negli uffici; 9) Bonificare e sanificare tutti gli ambienti del Comune, compresi uffici, le strade, e tutti gli spazi pubblici; 10) Sospendere tutti gli eventi e competizioni sportive, in luoghi pubblici e privati, salvo quelli ammessi per eventi nazionali ed a porte chiuse previa comunicazione dei partecipanti all’ufficio della P.M. e previa effettuazione dei controlli di negatività al virus; 11) Intimare ai parroci di osservare scrupolosamente i protocolli già disposti in ambito ecclesiastico per prevenire la diffusione del virus, con particolare riguardo alle cerimonie religiose di particolare importanza. RACCOMANDA • di evitare tutte le occasioni di contatto che non siano strettamente necessarie alle persone al di fuori del proprio nucleo abitativo. • di rimanere a casa il più possibile DISPONE L’attivazione di controlli idonei ad assicurare l’osservanza delle regole anti contagio, con estensione della presente comunicazione anche ai militari della Stazione dei CC di Pietramelara affinché, nell’ambito delle proprie competenze e prerogative, oraganizzino e svolgano i seguenti accertamenti, preferibilmente a cadenza quotidiana e in ogni ora: • circa l’uso delle protezioni delle vie respiratorie, anche all’aperto, negli spazi pubblici e nei locali aperti al pubblico; • circa il divieto di assembramento con particolare riguardo ai luoghi maggiormente frequentati (a titolo esemplificativo e non esaustivo: Piazza San Rocco, Piazza Sant’Agostino, Centro Storico, area ex scuole elementari Via Marconi, Villa Comunale, Parchi Gioco, Lottizzazione “Sessa”, Piazza Mazzini) dove la popolazione, generalmente di fascia giovanile – anche minorenni – forma gruppi di natura spontanea e occasionale, avendo presente che l’orientamento maggioritario applicato in materia considera il ritrovo con più di tre persone un “assembramento”. • Circa le misure di contenimento previste dai DPCM vigenti e dalle Ordinanze Regionali riguardanti gli esercizi pubblici e le attività ricettive presenti sul territorio comunale. La vigilanza da parte del Personale della P.M. sul rispetto delle regole da parte di cittadini e operatori economici dovrà essere garantita con assiduità, sempre sanzionando – anche in funzione deterrente – le violazioni eventualmente commesse. Particolare attenzione da parte degli operatori della Polizia dovrà essere riservata all’accerteranno circa l’osservanza effettiva delle disposizioni circa gli orari di chiusura degli esercizi pubblici e quelle di contingentamento e di divieto di assembramento in prossimità delle medesime attività e quelle sul rispetto degli obblighi di distanziamento. COMUNICAZIONI Si trasmetta a cura del responsabile della P.M. e senza alcun indugio al Comando stazione dei Carabinieri di Pietramelara perché siano attivate, nell’ambito delle proprie sfere di competenza, attività di controllo.

About Redazione (9717 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: