LA POLEMICA – ALVIGNANO, LA PROTESTA DEI MERCATARI:”AD ALVIGNANO SIAMO UN PROBLEMA”

ALVIGNANO.“Stanno cercando in tutti i modi di ostacolarci, in questo paese siamo visti come un problema e non come una risorsa.” Il buongiorno che hanno ricevuto questa mattina i venditori operanti presso il mercato settimanale di Alvignano, non è stato molto piacevole. Durante il routinario controllo da parte della Polizia Municipale (effettuato con l’obiettivo di far rispettare tutte le regole legate all’esigenza epidemiologica), infatti, hanno ricevuto comunicazione dell’obbligo di presentare certificazione di tampone negativo ogni settimana per poter svolgere la propria attività ad Alvignano.  La cosa ha dato il via ad una serie di proteste dalle quali sono emersi numerosi malcontenti.  Stando alle dichiarazioni dei venditori stessi, infatti, pare che negli ultimi due anni la tassa da loro pagata per ottenere il diritto alla loro postazione sia aumentata di ben 200 euro, per un totale di 450 euro.
“450 euro – affermano- per i quali non abbiamo ottenuto alcun tipo di servizio in più: non abbiamo un bagno, non abbiamo le strisce bianche e i numeri delineanti la nostra postazione. Fino a poche settimane fa, Alvignano era l’unico paese che continuava a impedirci l’attività. Il Covid è ovunque, solo qui non ci facevano lavorare. Ora anche la regola del tampone a nostre spese: dobbiamo pensare che anche i clienti saranno costretti ad esibire l’esito di un tampone prima di accedere all’area mercatale? Perché l’amministrazione comunale ci vede come un limite e non come un valore aggiunto per l’economia del posto?
Pretendiamo risposte, il nostro lavoro viene continuamente offeso da chi non comprende che, con il rispetto di tutti, potremmo aiutarci e favorirci vicendevolmente.” Insomma, animi caldi e accuse di ostracismo arrivano dai mercatari nei confronti di un’amministrazione che, pare, ultimamente stia rendendo complicati i rapporti.

About Redazione (9871 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: