VIDEO|LA PROTESTA DELLE 64 FAMIGLIE PER SCONGIURARE L’ASTA DELLE LORO ABITAZIONI PAGATE DUE VOLTE. STAMATTINA INCONTRO AL COMUNE

Piedimonte Matese. Continua la protesta delle 64 famiglie di Piedimonte Matese coinvolte loro malgrado, in una storia infinita a causa di una cooperativa fallita che vede a rischio le proprie abitazioni.  Dopo aver pagato due volte la casa se la ritrovano ora all’asta, dopo l’ultimo provvedimento giudiziario. Stamattina, hanno manifestato davanti al comune di Piedimonte Matese per scongiurare la perdita delle proprie abitazioni a causa del fallimento del consorzio che le ha realizzate e di una serie di errori, omissioni e superficialità, non certo imputabili agli inquilini che, è bene ricordarlo, hanno sempre pagato (anche quando non avrebbero dovuto) per la realizzazione delle proprie abitazioni .

Congiuntamente al Comitato, dunque, stamattina si è tenuto un presidio insieme all’ ASIA –  presso il Comune di Piedimonte Matese (nel pieno rispetto delle prescrizioni anti-COVID) al fine di sostenere le ragioni delle più di 300 persone che vedono minacciato un diritto inalienabile come è quello alla casa. “Presteremo il nostro supporto legale e sindacale al Comitato Pro-Floriana e agli inquilini tutti – hanno detto gli esponenti dell’ASIA – nella convinzione di trovarci di fronte a una questione sociale di importanza primaria che in nessun modo può essere derubricata a faccenda di secondo ordine, specie in un contesto di crisi economica e sanitaria come quello attuale”. La delegazione è stata poi ricevuta dalla commissaria, la quale con competenza e  grande sensibilità, ha preso a cuore la situazione e si è detta senza se e senza ma pronta ad intervenire sulla delicata situazione. Le famiglie, si sono dette soddisfatte e fiduciose sia per la vicinanza prestigiosa associazione ASIA sia per la sensibilità dimostrata dalla Commissaria che interverrà presto sulla questione, tenuto conto che il terreno dove si trovano oggi le palazzine è proprietà del comune di Piedimonte Matese. Forse qualche intervento del comune nei decenni precedenti, avrebbe fatto decisamente bene all’intera vicenda.

 

About Redazione (9493 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: