ALIFE, PIETRA DI INCIAMPO PER RICORDARE ANTONIO SOTTILE E GIUSEPPE MACCHIARELLI

ALIFE.Dopo un anno di ritardo, per via delle restrizioni anticovid che impedirono di organizzare la regolare manifestazione prevista con la partecipazione di una rappresentanza degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Alife e dell’ Amministrazione Comunale, è stata finalmente posta accanto all’Albero di ulivo che fu dedicato, durante una delle recenti tappe della Fiaccola della Pace al finanziere scelto dei baschi verdi Antonio Sottile( detto Tony) e al concittadino alifano Giuseppe Macchiarelli ( detto Geppino), entrambi vittime del dovere sul lavoro ( ricordate ogni anno il 21 Marzo durante la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie), la Pietra d’inciampo dedicata a “Tony e ad Alberto” a ricordo del 20° anniversario. La zia Raffaela Cassella, accompagnata in forma privata dalla presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio custode dell’area, ha deposto nell’aiuola dedicata a Tony e a Geppino, una piantina di mimose che nei prossimi giorni verrà messa a dimora proprio accanto alla Pietra del 20° anniversario. Sulla Pietra d’inciampo infatti è riportata la data del 24 Febbraio 2020 con questa dedica:
“In Memoria dei giovani “Finanzieri Scelti”dei Baschi Verdi: “Antonio Sottile” di Alife, e “Alberto De Falco” calabrese, martiri di mafia, vittime del dovere sul lavoro, caduti a Brindisi durante un attentato la notte tra il 23-24/02/2000 mentre inseguivano un convoglio di contrabbandieri della SCU”.Il testo termina con una frase estrapolata da una lirica messa in musica dedicata al Sottile, composta anni or sono dalla Ginocchio la quale conosceva il giovane conterraneo.Segni di testimonianza che parlano per ricordare a ciascuno che senza l’impegno della memoria non si può costruire un futuro di Pace.
About Redazione (9701 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: