NATERIALE FERROVIARIO SOTTRATTO ALLA RETE FERROVIARIA ITALIANA DAL DEPOSITO CASERTANO,ARRESTATE 5 PERSONE

Caserta. Quaranta tonnellate di materiale ferroviario sarebbe stato sottratto al alla rete ferroviaria italiana dai depositi del casertano   E’ l’accusa a carico di cinque persone – tra cui tre dipendenti di Rete Ferroviaria Italiana e due di Sirti Spa, importante società che lavora per Rfi – finite agli arresti domiciliari nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere, che ha scoperto l’esistenza di un’associazione criminale, formata appunto da dipendenti di Rfi infedeli, titolari di imprese di raccolta metalli o che lavorano per Rete Ferroviaria Italiana, “specializzati” in furti di rotaie, bobine di rame, scambi, casse induttive, e tutti quegli oggetti presenti nei depositi ferroviari che potessero essere rivenduti.

 

 

About Redazione (9701 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: