IL PUNTO DI VISTA –  NON C’E’ POSTO PER LA STAMPA ALL’INGRESSO IN DIOCESI DEL NUOVO VESCOVO.QUESTIONE DI NORME ANTI COVID  

Giuseppe Terminiello|ALIFE. Malumore tra i fedeli in merito agli accessi all’evento per l’ingresso del nuovo Pastore Mons. Giacomo Cirulli, che avverrà nella  in Cattedrale per la  presa di possesso canonico nella diocesi Alife -Caiazzo  in piena zona rossa, con tutti i potenziali rischi annessi. Tale decisione non è stata presa di buon occhio da alcuni fedeli che hanno lamentato di essere stati esclusi dall’evento che dovrebbe segnare l’inizio ufficiale dell’azione e  del ministero pastorale del nuovo Vescovo. Sottovalutato, a mio avviso, anche il ruolo della stampa che non ha trovato posto. L’evento, le testate che vorranno, lo potranno seguire solo attraverso la diretta streaming come tutte le persone della Diocesi. Si poteva rinviare l’evento? Forse si.

L’ insediamento, assicura lo staff di Cirulli, oltre a rispettare tutte le normi anticovid  sarà trasmessa in diretta streaming sui social e vedrà la partecipazione dei sacerdoti, delle autorità e dei sindaci dei ventiquattro comuni afferenti al territorio diocesano e di una sparuta rappresentanza di fedeli ma no la stampa. La nomina di Mons. Cirullo rientra in un percorso di riforma del nuovo assetto geografico riservato alle Diocesi italiane meno popolose .

About Redazione (10183 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: