PIEDIMONTE MATESE, LA CASSIERA DI UN NOTO SUPERMERCATO PRETENDE DI FICCARE IL NASO NELLA SUA BORSA, L’INDIGNAZIONE DI UN CLIENTE

Redazione. Piedimonte Matese. Può la cassiera di un noto supermercato di Piedimonte Matese, pretendere di ficcare il naso nella borsa di un cliente, sia pure per un controllo di routine, senza essere assistita da una guardia giurata? Crediamo francamente di no, anche se per risparmiare su uno stipendio, chi dirige il supermercato le chiede di fare persino il detective. È letteralmente infuriato il cliente che si è sentito dire mentre stava pagando: “Vuole una busta?” Alla risposta negativa: “Grazie, ce l’ho”, si è sentito rispondere dalla cassiera: “Mi faccia controllare cosa c’è dentro”. “Mi ha fatto fare una figura di m…. davanti agli altri clienti in fila, anche se non ho esitato a capovolgerla davanti a lei per dimostrarle che non avevo trafugato niente. Si è giustificata dicendo che questo le era stato chiesto di fare sulla clientela dalla direzione del supermercato, ancora più colpevole”. La notizia ci è stata confermata anche da un cliente che era sul posto e non è certamente favorevole al buon nome del frequentatissimo esercizio commerciale piedimontese, dove la gran parte delle persone preferisce portarsi la borsa da casa. Di questi tempi anche i centesimi fanno comodo per cui consigliamo ai dirigenti del supermercato, qualora volessero continuare nei controlli, come sembra, di dotarsi di un adeguato servizio di sicurezza, lasciando alle cassiere l’esclusivo compito di riscuotere il danaro.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3594 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

1 Comment on PIEDIMONTE MATESE, LA CASSIERA DI UN NOTO SUPERMERCATO PRETENDE DI FICCARE IL NASO NELLA SUA BORSA, L’INDIGNAZIONE DI UN CLIENTE

  1. È successo anche a me con la stessa cassiera, suppongo! Ogni volta che vado a fare la spesa mi strappa le buste da mano per controllare se dentro ci sia qualcosa. È inaccettabile quest’autorità da parte di chi dovrebbe solo svolgere la propria mansione. Perché non installare dei sistemi antitaccheggio efficaci o mettere a disposizione la figura di una guardia competente? Questo spiacevole evento va avanti da mesi ormai.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: