SANNIO, PENSA DI ESSERE NEL FAR WEST E SPARA AGLI ANIMALI DEL VICINO

Redazione. È accusato di aver ucciso a colpi di fucile un cavallo e di aver ferito altri sette animali, fra bovini ed equini, oltre che, insieme al fratello, di omessa custodia di armi e munizioni. Non siamo nel far west ma nelle campagne di San Giorgio la Molara, nel Sannio. Un allevatore del posto ha fatto scattare l’allarme dopo essersi accorto che molti dei suoi animali si erano incautamente allontanati dal recinto dove erano custoditi e nello stesso tempo aver udito chiaramente diversi colpi di arma da fuoco provenire dalle vicinanze. Sopraggiunti sul posto, durante un giro di perlustrazione, i carabinieri hanno rinvenuto la carcassa di un cavallo, colpito da colpi esplosi da un fucile da caccia e gli altri animali feriti. Avviate le indagini, è stato incastrato in breve tempo anche il presunto colpevole dell’atto criminale. Si tratterebbe di un uomo del posto che sembra si sia giustificato, asserendo di essersi spaventato per il rischio di essere aggredito da animali selvatici e di aver sparato con il fucile del fratello, regolarmente detenuto. L’uomo è stato denunciato, in attesa che il fatto venga chiarito, insieme al fratello per omessa custodia del fucile.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3603 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: