IL CORONAVIRUS IN PROVINCIA DI CASERTA, I DATI ALLARMANTI A 14 MESI DAI PRIMI CASI DI CONTAGIO

Redazione. I dati riportati quotidianamente dalla ASL di Caserta sulla evoluzione della pandemia da Covid 19, aggiornati alla data di ieri, esattamente a 14 mesi dai primi casi registrati in provincia, ancora non fanno dormire sonni tranquilli, anzi. Per fortuna, almeno quella, la campagna vaccinale procede a ritmi molto incoraggianti, un esempio per tutti Piedimonte Matese, dove per dare assistenza alle persone da vaccinare, mediamente oltre 400 al giorno, si è dovuti ricorrere alla protezione civile. Sui 104 comuni della provincia di Caserta, nessuno può dire di non aver registrato casi di positività al covid, persino Ciorlano, il più piccolo con i suoi pochissimi abitanti. Venti di questi comuni hanno registrato numeri a quattro cifre, con ben oltre i mille contagiati, con  Maddaloni, Aversa e Caserta che hanno superato addirittura i tremila, per un totale di 61.578. Quelli che ufficialmente non hanno superato la malattia sono stati 1.113. Forse nemmeno in guerra ci sono stati tanti morti, con solo otto comuni di terra di lavoro che non hanno pianto i loro concittadini. Numeri da far paura, che potranno essere finalmente contenuti con la campagna vaccinale ma soprattutto con la  responsabilità di tutti, in previsione delle tanto auspicate riaperture.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3594 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: