ELEZIONI COMUNALI, A PIEDIMONTE MATESE SI PREPARA UNA LISTA DI CENTRO SINISTRA

Riceviamo e pubblichiamo, poichè noi non eravamo presenti, un comunicato stampa da parte del PD di Piedimonte Matese i cui contenuti sono frutto dell’incontro avvenuto e quindi sono solo la loro verità. Per questo, prendiamo le distanze da eventuali fatti diversi da quelli raccontati. I contenuti di comunicati stampa, si sa bene, rappresentano solo cio’ che vogliono far sapere e quindi di parte. Noi cercheremo sempre, notizie non frammentarie ma precise quando però siamo presenti a fatti o eventi che non siano di carattere “familiare”, come questo. Come dire loro non si fidano di noi, perchè noi dovremmo fidarci di loro?

“In merito all’incontro tenutosi nella serata di ieri, 30 aprile, presso la sede del Circolo del Partito Democratico di Piedimonte Matese, riteniamo opportuno dare una compiuta informazione, per evitare ricostruzioni frammentarie e imprecise da parte di chi non era presente.

Invitata, già da tempo, dal segretario dal segretario del Circolo, Fernando Catarcio, la dott.ssa Sonia Palmeri (nella foto) accompagnata dagli ex amministratori Pisani e Iannotta, si è incontrata con il Direttivo per un primo confronto sulla possibilità di lavorare a un percorso comune in vista delle elezioni comunali del prossimo autunno. Tutti i presenti hanno convenuto sulla necessità di coinvolgere nel progetto della futura amministrazione le forze migliori della città, considerato che il momento che essa sta vivendo è particolarmente difficile, anche per l’eredità negativa lasciata dalla passata amministrazione e per il protrarsi del commissariamento a causa del rinvio delle elezioni. Quest’ultima circostanza rischia, tra l’altro, di far perdere a Piedimonte delle occasioni in termini di programmazione e intercettazione di risorse assolutamente necessarie oggi per far ripartire la nostra economia. Allo stesso modo, c’è stato pieno accordo sulla necessità di proporre ai cittadini una lista civica capace di coinvolgere anche forze giovani e settori della comunità che negli ultimi anni si sono allontanati dalla partecipazione alla vita pubblica, per dare alla proposta una forza e un respiro ampio capace di dare risposte alle tante esigenze oggi inascoltate.

Da parte del segretario Catarcio e degli esponenti del partito è venuta però la precisazione che, senza voler né dettare né subire alcuna pretesa egemonica, il posizionamento nell’ambito del centrosinistra non è in discussione e che, mentre si dovrà fare ogni sforzo per aprirsi alla collaborazione con le altre forze che si riconoscono in quest’area e con tutti i cittadini e le associazioni che vogliano impegnarsi per il riscatto di Piedimonte, nessuna collaborazione potrà comunque esserci con i partiti di destra, che hanno una visione della società molto distante dai valori e dalle concezioni del mondo progressista. Su quest’ultimo punto e sulla necessità di approfondire in maniera più dettagliata le tematiche amministrative ieri solo accennate, si dovrà ritornare in un prossimo incontro.Nel frattempo, il PD, incontrerà anche altre forze del centrosinistra presenti in città come il Movimento 5 Stelle ed Europa Verde, per costruire anche insieme a loro il progetto per Piedimonte Matese”.

 

About Lorenzo Applauso (2228 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

2 Comments on ELEZIONI COMUNALI, A PIEDIMONTE MATESE SI PREPARA UNA LISTA DI CENTRO SINISTRA

  1. Egregio Direttore. Leggendo il blog di Pesenews ho appreso della rimozione della giostrina che insisteva su Piazza Carmine di Piedimonte Matese. Mi stupisce di non aver letto analoga notizia sul suo blog, ritenendolo molto attento e puntuale alle problematiche del territorio. Sono certo che lo farà quanto prima, anche per saperne di più. Mi “intrometto” qui non avendo trovato altro punto di riferimento più consono. Lo faccio anche perché MAI, e poi MAI, mi sarei aspettato di leggere, a margine di quell’articolo pubblicato da Paesenews, un commento del tipo: “Effettivamente in piazza era un pugno nell’occhio”. Mi aspettavo di leggere, semmai, un accorato appello affinché la giostrina, inopinatamente smantellata dalla sera alla mattina per un ordine amministrativo di cui fatico a immaginare una motivazione plausibile, ritornasse al suo posto. Molte delle più belle città d’Italia, infatti,fanno sfoggio di giostrine, che oltre ad essere belle da vedere (altro che pugno nell’occhio!!!), ridanno ai bambini quel sogno infantile ed il sorriso sui loro volti incantati. Perché la giostra è il sogno innocente dell’infanzia, il ricordo di colori sfavillanti e musiche che animano le feste, l’atmosfera gioiosa che si dovrebbe respirare in ogni piazza, non a caso richiamata nelle musiche di Ennio Morricone e Nicola Piovani. Dove la vorrebbero vedere i bambini una giostra se non nella piazza della città?! Forse sui Pioppetelli?
    Apostrofare come “Un pugno nell’occhio” la giostra ed avere un silenzio assordante su una fontana in cemento, che per anni e anni è stata unicamente ricettacolo di rifiuti, acqua salmastra e incubatrice di migliaia di zanzare, la dice lunga sulla mentalità di ognuno di noi. Forse è stata proprio la giostra, che con la sua presenza, ha oscurato l’obbrobrio della fontana. A riguardo voglio ringraziare i tanti che in questi giorni hanno VOLONTARIAMENTE riportato ad un aspetto dignitoso questo manufatto cementizio. Ad essi va il mio personale grazie. Con la speranza che la possibile inerzia della prossima amministrazione, unita all’inciviltà di tanti cittadini, non la facciano ripiombare nell’infima condizione e vanificare così il lavoro disinteressato di questi volenterosi.
    Alla famiglia De Luca, di cui ho letto l’accorato appello, esprimo la mia solidarietà, con la speranza di rivederla presto nella piazza, che di buono aveva solo il “colpo d’occhio” sulla loro graziosa giostra.
    Grazie per l’ospitalità.

  2. Bravo Lorenzo Applauso.
    Come dire :
    Loro la chiamano trasparenza, e non hanno torto!
    Chi li vede, in effetti, NON VEDE NULlA…..

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: