PIEDIMONTE MATESE, LA CITTÀ SI AVVIA AL COVID FREE, MA IN ALCUNI CENTRI VICINI IL VIRUS FA ANCORA PAURA

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Nonostante le scuole, in gran parte frequentate da alunni provenienti dai paesi limitrofi, Piedimonte Matese sembra essere avviata verso la tanto augurata normalità. E questo, nonostante sia il principale centro di agglomerazione di persone del Matese e dell’alto casertano, non solo per gli istituti scolastici. Il virus non sembra più avere la capacità di diffondersi nella popolazione, pesantemente colpita con oltre 400 casi di positivita al Covid e almeno tredici decessi conclamati. Dalla ASL fanno sapere che al momento sono solo quattro gli attuali positivi, tutti in buona salute, che aspettano la negatività per poter finalmente vedere la luce oltre il tunnel. Forse i primi effetti della vaccinazione di massa cominciano a farsi sentire anche in altri centri del Matese dove il virus sembra che abbia alzato definitivamente bandiera bianca, rendendoli Covid free, o stia sulla strada per farlo: Prata, Letino, Gallo, Ciorlano, Fontegreca, San Potito Sannitico. Alcuni paesi registrano ancora dei casi isolati che però sembrano destinati ad estinguersi col passare dei giorni, se le regole di prevenzione saranno rispettate: Ailano, Caiazzo, Dragoni, Baia e Latina, Castello. Sono diversi, purtroppo, anche i paesi dove il rischio di contagio sembra essere più elevato per via dei numeri a doppia cifra sugli attuali positivi, lasciando ancora spazio alla preoccupazione, anche se da giorni sono in via di calo o quantomeno non sono aumentati, Alife, Alvignano, Capriati, San Gregorio e Gioia Sannitica, ad esempio, con numeri sempre alti, soprattutto se si valutano le persone residenti e il rapporto di positività al virus.

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3681 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: