APPROVATO IL BILANCIO COMUNALE  A PIANA DI MONTE VERNA

Piana di Monte Verna. Approvato, con 9 voti favorevoli e  due contrari il bilancio di previsione al comune di Piana di Monte Verna. Ben undici i punti all’ordine del giorno. Vari gli interventi dell’opposizione, sulle tasse comunali, sull’approvazione  del programma triennale definitivo  del lavori pubblici ed altri argomenti altrettanto importanti. Particolarmente attesa l’approvazione del bilancio che poi è passato con pochi ma incisivi chiarimenti da parte del sindaco Stefano Lombardi (nella foto) e prima ancora dal responsabile dell’Ufficio Finanziario, il Dr Giacomo  Trivellone (nella foto sotto) che ha chiarito con sintesi e precisione alcuni aspetti contabili in modo esaustivi per portare chiarezza nel documento finale soprattutto alla opposizione.

 

RICHIESTA RIDUZIONE IMU 

“Ho ricevuto qualche giorno fa una mozione da parte del gruppo “insieme per Piana” –spiega Trivellone – nella quale vi era la richiesta di riduzione dell’Imu e dell’addizionale comunale Irpef.

A tal proposito, premesso che la mozione non è altro che un atto di indirizzo politico, e che pertanto, attraverso questo atto il consiglio può promuovere un dibattito in merito a quanto richiesto, il sottoscritto dirigente poiché nella mozione vi sono dei punti di natura economico-finanziaria che riguardano il bilancio di previsione approvato in giunta il 30/04/2021 u.s. ho ritenuto chiarire segue:

  • L’organo straordinario di liquidazione della persona del dott. Luigi Guida ha protocollato la proposta di riparto (proposta!) della massa attiva dalla quale sembrerebbe che vi sia una differenza positiva (recita testualmente differenza positiva e non differenza attiva) di circa 896.000 €.

La natura contabile di questo importo non rappresenta una liquidità effettiva di cassa, ma è riconducibile semplicemente, più o meno all’importo dei residui attivi da riscuotere indicati nella proposta alla pagina 9.

Porto all’attenzione dell’intero Consiglio comunale che nella pagina successiva, pagina 10, della stessa relazione, nelle osservazioni l’OSL testualmente recita il comune di Piana di Monteverna con determina n.29 del 05/10/2015 ha trasferito a questa commissione l’elenco dei residui attivi e passivi di competenza della gestione straordinaria di liquidazione e in sinergia con codesto organo abbiamo proceduto alla riscossione dei ruoli Tasi e Tari che successivamente sono stai trasferiti, molti di questi crediti vantati dall’ente sono prescritti o non più esigibili, ma come richiesti da circolari vanno indicati nella massa attiva.”

Pertanto, già nel 2015 questa problematica era emersa e non si è fatto altro che trasportare la stessa, perché contabilmente corretto, nella relazione finale del Piano di estinzione.  Faccio presente- spiega inoltre  inoltre, che lo schema di bilancio di previsione approvato dalla giunta con i relativi allegati, può essere soggetto, nei successivi 15 giorni a emendamenti. L’emendamento non è altro che una integrazione in forma scritta o una rettifica ad un testo o ad una posta contabile.Nell’emendamento vanno individuati i capitoli che devono essere rettificati, sia per quanto riguarda le entrate che per quanto riguarda le uscite e per quest’ultime devono essere naturalmente i mezzi di copertura in quanto non si può determinare uno squilibrio di bilancio.Ad ogni buon conto qualsiasi variazione, emendamento venga apportata nei modi e nei termini stabiliti dal vigente regolamento di contabilità deve essere sottoposta al parere dell’organo di revisione.

DIPENDENTI IN PENSIONE

Per quanto riguarda le unità lavorative poste in quiescenza in data 30/04/2021 c.a. è stata fatta una delibera riguardante il piano triennale del fabbisogno del personale dove la giunta ha dato indirizzo del fabbisogno, delle assunzioni, e delle capacità assunzionali che questo ente intende attivare.In conclusione, qualora si intenda proporre qualcosa di costruttivo, di propositivo che porti beneficio tangibile per la collettività Pianese, evitando speculazioni politiche di bassa lega, o da bar, l’ufficio da me rappresentato è disponibile ad dialogare in tal senso purchè tali proposte non alterano gli equilibri finanziari dell’ente, sottoponendo lo stesso ad un pericolo di leggera gestione”.

About Redazione (10036 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: