STREET ART NEL PIANO SCUOLA –ESTATE DEL LICEO GALILEI DI PIEDIMONTE MATESE

PIEDIMONTE MATESE. Il Liceo Artistico Galilei, diretto dalla professoressa Bernarda De Girolamo, nelle iniziative prese lungo la scia del Piano Scuola Estate, ha proposto il progetto “Arte Urbana: il muro come espressione” rivolto a tutti gli alunni. Prendere confidenza con il proprio paese, rivisitare il centro storico, farsi ispirare e dialogare con esso in modo interpretativo, rientrano nelle finalità educative che ogni scuola dovrebbe porsi. Il Liceo Galilei sta cercando di farlo nel  migliore dei modi, dando espressione all’arte, all’inventiva e/o creatività degli alunni che apprendono facendo, nel solco della didattica pragmatica.

Il progetto «mira a rafforzare l’espressione artistica e l’autostima degli allievi, affidando loro la realizzazione di pitture parietali di grandi dimensioni da ubicare in contesti urbani», già realtà nelle città da decenni; si pensi solo a ciò che fece l’artista americano Keith Haring a Pisa o a ciò che realizza Banksy, lo street artist britannico, e di rilievo mondiale, più à la page.

L’approccio dinamico e l’interazione sono due dei punti forza del progetto, che intende andare oltre lo spazio scolastico. Nondimeno il fine ultimo è quello della socializzazione, oggi più che mai, in una fase sperabilmente post-pandemica, determinante nel ristabilire le giuste coordinate per un proficuo avvenire. Dialogare con il territorio non è facile, occorrono dei docenti che sappiano incanalare la passione e dare concretezza a ciò che è, necessariamente, ancora astratto. I docenti che seguono gli alunni nel progetto in itinere sono Luca Mastrocinque ed Elena Luppino.

 

 

About Lorenzo Applauso (2227 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: