MUORE DI COVID DOPO AVER PARTORITO, NON ERA VACCINATA, IL BAMBINO STA BENE. SGOMENTO IN CITTA’

Maria Capua Vetere. Una ragazza di 28 anni è morta di Covid nel reparto dedicato alle donne in stato di gravidanza e positive al II Policlinico di Napoli. La donna, di Santa Maria Capua Vetere, era stata ricoverata lo scorso 29 agosto e i medici hanno fatto nascere suo figlio con un cesareo a 35 settimane. Il bimbo sta bene. “Nei giorni seguenti al parto – spiega all’ANSA Giuseppe Bifulco, professore di ginecologia e ostetricia e direttore del reparto per le donne incinte con covid al Policlinico – c’è stato un aggravamento del quadro respiratorio e avevamo dovuto trasferirla in rianimazione da un decina di giorni, ma oggi non ce l’ha fatta”.

Costernato anche Liberi, la piccola comunità dove la donna  e la sua famiglia di tre figli resiedevano da poco. Sconcerto quando la notizia della morte ha fatto il rapido giro del piccolo centro. Il sindaco Diana, che era stato vicino alla famiglia è davvero incredulo per una morte cosi assurda. ”E’ davvero una notizia che  colpisce tutta la nostra piccola comunità. Morire a 28 anni –dice il sindaco Diana – è davvero assurdo, non riesco a crederci. Avevamo sperato e fatto il tifo per lei fino all’ultimo. Che dire, siamo vicini  tutti noi al marito e alla sua famiglia in questo momento davvero triste. Non ho parole”.

About Redazione (10669 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: