PIEDIMONTE MATESE, SONO TORNATI DOPO LO STAGE IN SPAGNA I RAGAZZI DEL LICEO

Piedimonte Matese.Sono rientrati ieri sera dalla Spagna, gli studenti del liceo Galilei, accompagnati dai professori. Maturo e Rainieri, che hanno aderito al progetto di scuola/lavoro “Alternanz@” che si è svolto nella regione delle Asturie. Per un rientro in sicurezza,prima di riprendere posto tra i banchi, questa mattina, nella palestra della scuola, i ragazzi sono stati sottoposti a tampone da parte del personale dell’ASL.I ragazzi, tutti frequentanti le classi quinte hanno vissuto un’esperienza sul campo con la metodologia della Formazione on the job. Un percorso del genere è fondamentale per favorire lo sviluppo di competenze che permettono ai nostri studenti di essere competitivi nel mondo del lavoro, anche a livello internazionale: gli studenti, dunque, sono stati a dir poco entusiasti di partecipare. Alcuni degli argomenti trattati ovviamente in lingua inglese, e su cui i ragazzi sono stati invitati a lavorare per fornire ipotesi, soluzioni, progetti, sono stati: la fuga dei cervelli a causa dell’economia stagnante, l’inquinamento da CO2, l’educazione digitale, comunità lgbt, violenza sessuale. Gli studenti sono stati anche invitati a riflettere sulle proprie aspettative, sui propri limiti da superare, ponendosi degli obiettivi per migliorare. Lo stage in Spagna è stata un’esperienza molto costruttiva grazie alla quale abbiamo ampliato le nostre conoscenze nell’ambito dei Progetti Europei – dice una studentessa – sviluppando la capacità di saper individuare i requisiti necessari per poter elaborare  un progetto, per individuare le necessità su cui svilupparne i punti chiave e individuare i partner, in quanto l’Europrogettazione verte a creare cooperazioni tra Paesi – continua un compagno. Questa avventura è stata arricchita da visite in diverse agenzie, ognuna specializzata in un diverso settore, tramite le quali abbiamo constatato il grande lavoro che c’è dietro a ogni progetto. Anche se questo “viaggio” potrebbe non far parte del nostro futuro lavorativo, sarà un pezzetto essenziale da aggiungere al nostro bagaglio di vita.

Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Bernarda De Girolamo, ha espresso profonda soddisfazione per questa esperienza che i nostri alunni sono riusciti a vivere, grazie all’impegno della scuola a far sì che i ragazzi abbiano sempre nuove opportunità di crescita e di formazione. Ulteriore gratificazione per i nostri alunni è stata data dall’essere stati ricevuti, con molto entusiasmo, nella Casa Municipale di Gijon da una delegazione di membri comunali che hanno esposto loro una serie di progetti in essere, tra cui l’uso della realtà virtuale in vari campi di applicazione. Dunque, il progetto “Alternanz@” che ha previsto uno stage all’estero, per la prima volta in Italia dopo le chiusure dovute alla pandemia, ha dato inizio alla collaborazione del nostro Istituto con altri comuni ed Istituti in Europa nell’ambito dell’Europrogettazione. Il Dirigente Scolastico, nel ringraziare tutti coloro che hanno permesso questa iniziativa: docenti, alunni, famiglie, auspica che in futuro si possano moltiplicare tali possibilità e si possano aprire strade a nuove esperienze, poiché una delle mission dell’Istituto Galilei, è quella di essere sempre attivo a promuovere ogni sorta di iniziativa culturale e di formazione. “Infatti-come afferma sempre il Dirigente del liceo, prof.ssa Bernarda De Girolamo-tutto ciò che gira intorno alla scuola e tutte le attività in cui gli alunni vengono impegnati, servono per costruire il futuro dei nostri ragazzi, per renderli cittadini consapevoli e critici in una società liquida e in un mondo in continua evoluzione”.

About Redazione (11022 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: