CASERTA, “CAMPI NIKE” INAUGURATI OLTRE TRENTA ANNI FA, FINALMENTE RIMESSI A NUOVO

Massimo Casertano | Caserta. Gli storici campi “nike”, inaugurati nel 1985 e completati nel 1989, grazie all’impegno di due monumenti del basket casertano come Nando Gentile ed Enzo Esposito, sono stati da poco rimessi a nuovo, grazie all’impegno di un comitato cittadino che ha operato in sinergia col comune, restituendo alla platea casertana uno spazio di aggregazione sportiva che è diventato un simbolo per la città. La “nuova” inaugurazione ha avuto luogo lo scorso 25 Settembre, quando, alla presenza di tante giovani leve del basket “made in Caserta”, i campi sono stati intitolati alla compianta Emanuela Gallicola, anima e motore del minibasket casertano. Fin qui tutto bene. Per questo abbiamo voluto fare una verifica sul “campo” e verificare di persona la situazione nel pomeriggio di oggi (9 Ottobre 2021 n.d.r.), a poche settimane dall’inaugurazione. Ebbene, ciò che salta all’occhio, è sicuramente uno spazio finalmente restituito alla fruibilità degli sportivi casertani, con gruppi di giovani e meno giovani che, sotto i vari canestri, gioiosamente si affrontano in partite all’ultimo respiro. Preoccupa, di contro, la mancanza assoluta di sorveglianza. Nelle ore trascorse sul posto abbiamo potuto notare delle invasioni di campo di alcuni ragazzini in bicicletta che rovinano in questo modo il fondo di gioco e, soprattutto, un gruppo di adolescenti che si sono appartati per una buona mezz’ora in un angolo a fumare sigarette non meglio identificate prima di scegliersi un campo di gioco. Tutto questo davanti agli occhi di un gruppo di bambini che stava giocando in quel momento sul playground. Insomma, senza voler fare nessun tipo di dietrologia, a nostro avviso è necessario immediatamente ultimare i lavori dei campi con il già previsto impianto di videosorveglianza e prevedere dei controlli sul posto da parte della polizia municipale, al fine di scongiurare spiacevoli episodi e restituire i campi “Emanuela Gallicola” alla piena funzione di spazio di aggregazione e momento vero di prevenzione delle “malattie sociali” in una città in cui è fondamentale agire d’anticipo per sottrarre giovani leve alla delinquenza. Già, anticipare l’avversario, proprio come nel basket!

 

About Redazione (11023 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: