FC MATESE, TRATTENUTO IN OSPEDALE IL CALCIATORE POMPEO TRETOLA, MA IL PEGGIO È PASSATO

Redazione. Piedimonte Matese. L’immagine di Pompeo Tretola, il 18enne centrocampista del Matese che nel cerchio di metà campo prima barcolla e poi crolla esanime a terra senza un apparente motivo sarà difficile da cancellare dalla mente del centinaio di spettatori del Ferrante e dei calciatori sul terreno di gioco. Come pure l’immediata richiesta di aiuto da parte di Manzo, un suo avversario, il primo ad accorgersi che poteva verificarsi una tragedia. La mente è corsa ai recenti europei, a quelle scene strazianti di un giovane che lottava per la vita. Il Ferrante ha vissuto momenti che mai vorremmo più vedere su di un campo di calcio, con l’ambulanza sul terreno di gioco e i calciatori di entrambe le squadre con le mani nei capelli in attesa di una buona notizia che per fortuna è arrivata dall’annuncio dello speaker dello stadio: “Ci hanno appena comunicato dal pronto soccorso che il ragazzo ha ripreso conoscenza”. Solo allora si è ripreso veramente a giocare e a correre dietro al pallone, la cosa più bella che ci sia ma che purtroppo, talvolta, ha lasciato dei tristi ricordi. Perché è potuto accadere? Da quanto si è appurato dalle prime informazioni potrebbe essere stato uno scontro fortuito con un avversario, avvenuto un paio di minuti prima e all’apparenza di poco conto, a provocare il trauma cranico. Non di certo un problema cardiaco. La TAC negativa a cui è stato sottoposto il calciatore ha escluso problemi importanti anche se Tretola è stato trattenuto in osservazione in ospedale al fine di evitare ogni rischio per la sua salute. L’episodio di oggi rimarrà per lui solo un brutto ricordo.

About Emiddio Bianchi (3925 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: