VIDEO|COLPO DI SCENA SUGLI SCOMPARSI DI MONTE MAGGIORE: ARCHIVIATA LA POSIZIONE DI ARMANDO ISOLDA

Questi luoghi che stiamo percorrendo e che vedete nelle immagini, sono  già finiti, per troppi anni alla ribalta della cronaca nazionale perchè  alcune persone sono scomparse a distanza di pochi chilometri. Siamo  esattamente sui  tornanti di Monte Maggiore. Qui tra il 1998 ed il 2002 tra i comuni di Liberi, Castel di Sasso, Pontelatone e Formicola  sono scomparse misteriosamente cinque persone: Maria Cirillo, Raffale Izzo, Vincenzo Santillo, Giacinto Maioriello e Antonio Isolda i cui corpi non sono mai stati trovati. Solo quello di Maria Cirillo, 86 anni, di Liberi, veniva trovata a brandelli, proprio qui, in questi boschi, dopo qualche mese e non molto lontano dalla sua casa.

Si parlo’ anche di messe nere cosi come la procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere  scrive negli atti. Ma solo uno di loro, Antonio Isolda invece, secondo un esposto anonimo, inviato a carabinieri di Capua, sarebbe  stato  ucciso  da Armando Isolda, il cugino e il suo corpo si troverebbe in uno dei pozzi di proprietà del presunto omicida. Questo esposto, dopo oltre 20 anni, fa riaprire le indagini. Scattano approfondite   verifiche nei pozzi e vengono effettuate numerosi scavi ma è tutto è inutile: del corpo di Antonio,  nessuna traccia, tanto che il 13 settembre scorso il caso viene archiviato per mancanza di indizi. Intanto, Armando Isolda  nel giugno scorso, anche per   l’incubo che stava vivendo, muore a 89 anni. Noi abbiamo sentito il figlio di Armando (guarda il video) (Nella foto, Giovanni Isolda in una foto di repertorio) 

About Lorenzo Applauso (2261 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: