fbpx

CAMPANIA, SI RITORNA A SCUOLA: IL TAR BOCCIA L’ORDINANZA DI DE LUCA PER ECCESSO DI POTERE

ASCOLTA L'ARTICOLO

”La Regione Campania è stata sconfessata in materia di governo della pandemia e infatti il Tar ha eccepito svariate violazioni tra cui quella relativa alla gerarchia delle fonti, del principio di proporzionalità e ragionevolezza, del diritto all’istruzione oltre all’eccesso di potere e violazione di legge”.Così l’Associazione Scuole Aperte commenta la decisione del Tar Campania che ha sospeso l’efficacia dell’ordinanza regionale e dunque da domani gli alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e medie rientreranno in aula.

 ”Alla Regione – proseguono dall’Associazione – non era bastata la sonora bocciatura delle ordinanze già giudicate illegittime che erano state emesse durante lo scorso anno scolastico quando i bambini campani avevano subito lo stop alla presenza in aula per quasi tutto l’anno. Nonostante ciò, la Regione e il presidente De Luca hanno voluto strafare e sono stati rimandati a settembre”.

    Anche Scuole Aperte aveva depositato un ricorso al Tar, depositato dagli avvocati Luciano Butti, Paola Emblema, Giovanni Taddei Elmi e Silvia Brizzi, corredato da una relazione scientifica redatta dalla dottoressa Sara Gandini, contro l’ordinanza del presidente De Luca con cui si rinviava il ritorno in classe al 29 gennaio. (ANSA).

About Redazione (14109 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: